BOCCE: Mazzoni fa l’impresa alla parata Elite

A Rubiera un trionfo inaspettato, nella sfida con tutti i big di A1

big Andrea Mazzoni, atleta ferrarese in forza alla Sanpierina di Bologna, ha aggiunto un tassello indimenticabile alla sua carriera boccistica Convocato alla parata elite di Rubiera ed inserito come riserva al
posto di uno dei 32 giocatori di A1 aventi diritto, ha scalato una montagna che sembrava insormontabile, superando uno dopo l’altro cinque campionissimi della massima serie e conquistando una vittoria che alla vigilia poteva sembrare soltanto un bel sogno. Come nelle favole: al primo turno è sceso in campo contro il numero 3 della classifica nazionale, Luca Viscusi, il principino delle bocce nazionali, già campione iridato nonostante la giovane età. Mazzoni si è imposto 8-4 e 8-5 nel doppio set. Al secondo turno ad attenderlo ha trovato Christian Andreani, bocciatore di Varese con cui ha dato vita ad una bella sfida terminata 10-7. Poi, ai quarti, è stato il turno del campione iridato Giuseppe D’Alterio, atleta della Monastier di Treviso. Impeccabile a punto, preciso nella bocciata, Mazzoni gli ha concesso soltanto 3 punti, mentre il milanese Paolo Luraghi non è riuscito nemmeno a spostare l’asticella da quota zero, in una semifinale a senso unico. Poi la finale, il lieto fine di una storia unica: nell’ultima sfida, come nei film, ad attendere Mazzoni c’era
Gianluca Formicone, “The King”, il re delle bocce italiane e mondiali, numero uno indiscusso dell’ultimo ventennio, l’unico che il ferrarese non era mai riuscito a battere. Partito in vantaggio per 3-1, Mazzoni ha subito la rimonta del teramano in forza alla Caccialanza di Milano. Sotto 3-7, però, qualcosa è cambiato e le bocce biancoazzurre di Mazzoni hanno iniziato a colpire tutto, senza mai allontanarsi dal pallino, scalfendo anche il carattere imperturbabile del leader italiano. 5-7; poi il sorpasso con l’8-7, 11-7 e l’errore decisivo di Formicone, qualche lacrima di gioia e il trofeo alzato al cielo, per un giocatore della scuola boccistica estense che, ancora una volta, si è concesso una vittoria tra i big.
Attività senior: inizierà lunedì il trofeo AVIS, gara provinciale tradizionalmente organizzata dalla bocciofila Aurora di Cassana. Al via 72 individualisti di categoria A, B e C, con finali previste giovedì alle 20 alla bocciofila Aurora, con direzione di gara affidata a Sergio Droghetti, arbitro provinciale di Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *