BOCCE: a Setti e Gruppioni il Trofeo Orlandi

Prosegue a gran ritmo l’attività dei progetti scolastici e giovanili

La coppia della Sanpierina (BO) formata da Andrea Mazzoni e Stefano Setti si è aggiudicata l’edizione 2019 del G.P. Orlandi – Gruppioni, tradizionale gara provinciale organizzata dalla bocciofila La Ferrarese in ricordo dei due storici presidenti del Circolo e del comitato di Ferrara. I due atleti di A, dopo aver sfruttato un sorteggio favorevole, venerdì sera hanno superato ai quarti di finale Paolo Balboni e Andrea Pirani della Baldini STM di Bologna, mentre in semifinale hanno regolato con qualche affanno i cadetti della società La Porottese, Franco Secchiarolo e Fiorenzo Valieri. La finale, a senso unico, ha visto sconfitti Roberto Cestari e Giuseppe Cavazzuti, veterani della bocciofila Persicetana. Buona terza piazza a pari merito per i ferraresi della Rinascente, Luigi Marchetti e Rocco Panaia. Ha diretto l’arbitro provinciale Sergio Droghetti di Ferrara, coadiuvato dagli arbitri di partita della società La Ferrarese che hanno gestito le 5 serate di gara con 55 coppie partecipanti. Con questa gara è stata aggiornata la classifica del Master provinciale 2019, che vede sempre in testa il giovane argentano Mattia Marchi, al comando con 7 punti, uno di vantaggio sul terzetto formato da Gualandi e Pezzetti (La Fontana) e da Valieri (La Porottese). Quartetto a quota 5 con Besutti della Centese, Panaia della Rinascente, Rossi della Bondenese e Secchiarolo della Porottese.
Il ferrarese Mazzoni, sempre in coppia con Stefano Setti, ha bissato il successo del G.P. Gruppioni – Orlandi, vincendo anche il G.P. Città di Anzola, gara regionale a cui hanno partecipato 130 coppie di categoria A-B-C.

Il punto sui campionati a squadre: sabato scorso si è svolto l’incontro di ritorno tra Bondenese e Riccionese, in cui la formazione della delegazione estense ha avuto la meglio superando i romagnoli. I biancoazzurri dovranno ora vedersela con i reggiani della Bentivoglio di Gualtieri, incontro che aprirà la terza fase di campionato con l’andata del 23 febbraio. In Prima categoria è terminata senza gioie l’avventura della Centese Baltur, che nulla ha potuto contro i bolognesi di Budrio e contro i sammarinesi della Libertas. La stessa sorte è toccata alla Porottese, che in II categoria non ha superato il primo turno.

in foto: Mazzoni e Setti premiati dal presidente dell’ASD La Ferrarese, Fiorini.

La Federbocce di Ferrara prosegue l’impegno con i progetti scolastici e giovanili che promuovono la pratica sportiva e l’integrazione tra i giovani attraverso un’attività dal valore altamente aggregativo, che riserva notevoli possibilità di crescita ai ragazzi partecipanti, a cui è riservato un percorso gratuito di avviamento all’attività sportiva presso le società aderenti al progetto.
Sono quattro, al momento, quelle realtà sportive che hanno deciso di sostenere “Bocciando si impara”, progetto federale approvato da CONI e MIUR, che da anni vari istituti scolatici inseriscono nel piano dell’offerta formativa per gli studenti. La Federbocce di Ferrara, che si avvale del supporto di tecnici laureati e qualificati, coinvolge oltre mille studenti in vari comuni della provincia. Gli insegnanti sono entusiasti dell’iniziativa, che prevede una serie di incontri in palestra, nei quali viene utilizzato un kit messo a disposizione dalla FIB, con giochi che, da un lato, migliorano le capacità coordinative e di mira, mentre dall’altro stimolano le capacità di concentrazione e di controllo della sfera emotiva e favoriscono le relazioni. Sono già decine le famiglie che hanno deciso di puntare su “Bocciando si impara”, giunto già alla seconda fase, che prevede incontri a
cadenza settimanale in presenza di istruttori FIB. “Non si insegnano soltanto le tecniche di accosto e bocciata – commenta il responsabile scolastico FIB, Andrea Mazzoni – perché è sempre necessario migliorare le capacità coordinative generali e sviluppare nei nostri giovani un atteggiamento positivo verso la pratica sportiva in generale, facendoli divertire con i nostri giochi”. In Italia il progetto tocca tutte le regioni, con oltre
venticinquemila alunni coinvolti. Per tutte le famiglie che volessero informazioni per aderire alle iniziative è possibile contattare il responsabile via e-mail / whatsapp (3492816392) oppure presentarsi presso le strutture aderenti negli orari indicati. Bocciofila La Ferrarese – viale Orlando Furioso – Ferrara, ogni mercoledì dalle 17 alle 18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *