BOCCE: studenti in corsia

All’Argentana il campionato juniores e al Poledrelli quello scolastico

bty
Durante la scorsa settimana sulle corsie del bocciodromo comunale “La Ferrarese” si sono svolti ben 2 appuntamenti riservati ai più giovani boccisti della provincia. Domenica sono scesi in corsia i giovani agonisti delle società La Fontana e Argentana, che si sono contesi il trofeo provinciale in una finale avvincente e combattuta. La Fontana, con un’ottima Martina Zurigo che ha superato Giulia Sebastiani, e con la terna formata da Dascalu, Scabellone G. Scabellone N. che ha superato Gallerani, Rubini e Zara, si è portata sul 2-0. Poi ha momentaneamente resistito al tentativo di rimonta degli avversari, che hanno fatto il primo punto con Zara e Sebastiani che hanno superato Scabellone N. e Scabellone G., mentre sull’altro campo Dascalu regolava Rubini in una combattuta individuale. Al terzo turno di partite l’Argentana ha completato la rimonta, superando con Zara e Gallerani la coppia formata dai fratelli Passarini, e con Rubini e Marchi quella formata da Pirone e Scabellone A. L’incontro, diretto dal coordinatore regionale Mazzoni, con la collaborazione di arbitri di partita della società, si è concluso con lo spareggio ai tiri al pallino, dove i centri di Rubini e Marchi sono risultati decisivi. L’Argentana ha così alzato al cielo il trofeo della prima edizione di campionato, a cui hanno partecipato 3 società (La Ferrarese ha chiuso terza), coinvolgendone 4 ad ospitare altrettanti incontri, con una partecipazione complessiva di una trentina di atleti e 3 tecnici. Il presidente provinciale Neri, presente all’evento, si è detto molto soddisfatto per l’esperienza pilota da cui nascerà un vero e proprio campionato federale.

Finale scolastica – la scorsa settimana si è svolta la finale scolastica, a cui hanno partecipato 5 classi provenienti da 3 istituti comprensivi della provincia. La manifestazione, evento conclusivo del progetto approvato CONI-MIUR FIB Junior, tutti in gioco, ha portato alla bocciofila La Ferrarese circa 100 bambini, che si sono sfidati in prove di precisione e velocità. Ad alzare il trofeo al cielo è stata la scuola Poledrelli, con la classe III B del maestro Pietro Flachi, che ha totalizzato la media di 14,5 punti. A seguire la classe IV A di Masi Torello, con 13 punti, e la III B del Tumiati a 11,6. Distacchi molto ridotti, dato che la III A del Poledrelli ha chiuso quarta con 11.5 e la III A del Tumiati quinta a 11 punti.
Nella gara a squadre la vincitrice è stata la III B-2 del Tumiati, sulla IV A-1 di Masi Torello. Al terzo posto la III B-2 del Poledrelli.
Hanno collaborato i volontari della società, Claudio Fongaro, Roberto Guidetti, Carlo Stanzani, Emiliano Pirani, Carlo Zamboni, Gianfranco Poletti, coordinati dal tutor FIB Mazzoni. Ospiti della cerimonia di premiazione il dirigente dell’Istituto Perlasca, prof. Stefano Gargioni, il presidente provinciale FIB Ferrara, prof. Mirco Neri, e il presidente della società, Davide Fiorini.
L’impegno promozionale prosegue con due eventi: mercoledì 30 maggio il 7° Meeting Paralimpico, evento non agonistico a cui prenderanno parte 22 squadre di atleti con disabilità intellettiva provenienti da altrettanti centri delle province di Ferrara e Modena. Il Meeting è inserito nel circuito “Leggermente Atletici”. Venerdì 1 giugno, ad Argenta, si riuniranno le squadre di “esordienti” juniores. I giovani atleti che, nel corso di questa stagione, si sono avvicinati alla pratica sportiva delle bocce, provenienti dalle società La Ferrarese, Argentana e La Fontana, si contenderanno il trofeo interscolastico in rappresentanza dei rispettivi Istituti: Tasso di Ferrara, I.C. Malalbergo e I.C.1 di Argenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *