BOCCE: successi Ferraresi ai Regionali e Top 10

Marchi e Gallerani sono campioni regionali u18, mentre Rassas e Lian sono secondi tra gli u15

Mattia Marchi e Leonardo Gallerani si sono laureati campioni regionali a coppie under18. A sorpresa, sulle corsie del centro tecnico di Modena Est, la coppia dell’Argentana ha battuto le più quotate formazioni della regione. Alla prima partita i favoriti, Davide Lorenzini e Alessandro Sercia del comitato di Bologna, poi alla seconda i modenesi Realdon (campione italiano u15 di tiro) e Franchini. In finale hanno dovuto fare i conti con i padroni di casa Federico Baracchi e Manuel Barbolini, atleti della Corlese in lizza per un posto agli italiani. Dopo una partenza sprint, gli argentani
hanno subito la rimonta dei canarini, che però hanno fallito il tiro decisivo uscendo sconfitti per 12-8. Per l’Argentana e per Marchi-Gallerani si tratta di un’impresa da incorniciare, che entrerà negli annali della società di via del Fitto. Anche gli u15 hanno strappato un pass per gli italiani di Verbania, e l’hanno fatto con l’inedita coppia formata da Matteo Liang (Rinascente) e Amjed Rassas (La Ferrarese). I due hanno avuto la meglio su Passarini e Dascalu (La Fontana) e, nella sfida decisiva, hanno superato in un match al cardiopalma i favoriti reggiani Scerbo e Salati per 10-9. In finale, comunque già certi della qualificazione, si sono arresi all’altra coppia reggiana formata da Santoro e Pellegrino. Nei tiri di precisione buon secondo posto u18 per Mattia Marchi, che comunque sarà riserva del “re”, Christian Realdon, nella kermesse di Verbania. Nulla di fatto per gli u15. Le due coppie estensi vanno ad aggiungersi alle ragazze già qualificate: tra le u18 sarà l’argentana Giulia Sebastiani a rappresentare la regione, mentre per le u15 parteciperanno la campionessa regionale Martina Zurigo (La Fontana) e la giovanissima Elena Zabusyk (La Ferrarese).

Si è disputata nel week end appena trascorso anche l’ultima tappa del circuito top10, che ha riservato molte soddisfazioni ai colori biancoazzurri, ma ha fatto anche scendere qualche lacrima di delusione ai giovani della società La Fontana per un sogno sfumato all’ultimo punto. Tra gli u12, infatti, Kacper Rolfini della Ferrarese ha eliminato al terzo turno Nicola Scabellone, che così è stato superato in classifica da Fallou Fall (Italia Nuova) che si è aggiudicato il quarto e ultimo posto utile per la qualificazione alle finali interregionali. A sua volta Rolfini ha battuto Fall, ma in finale nulla ha potuto contro il dominio di Dragos Petrov (Italia Nuova), che dopo aver superato in semifinale anche l’altro gioiellino di Malalbergo, Francesco Pirone, ha vinto gara e classifica generale superando di una sola lunghezza Giovanni Scabellone (La Fontana), sconfitto in precedenza da Fall. Non riesce quindi ai ferraresi un’impresa che manca dal lontano 2012, quando Caccia vinse la classifica generale esordienti. Buon piazzamento per Amjed Rassas tra gli u15: il ferrarese di origine tunisina ha infatti centrato un ottimo terzo posto nella gara individuale, superato dal campione
reggiano Alex Incerti dopo aver dato prova di tenacia e qualità. Rassas ha anche raggiunto il quinto posto della classifica generale e sarà riserva alle finali venete. Nel gioco dei tiri al pallino tra gli u15 ha vinto la solita Martina Zurigo (La Fontana), superando il reggiano Pellegrino e i ferraresi Menegatti e Zabusyk. Tra gli u12 ha vinto la padrona di casa Areesha Afzaal, superando i ferraresi Passarini, Iyad Rassas e Nicola Scabellone. Nella speciale classifica a squadre ha ben figurato la società La Fontana, che ha chiuso terza alle spalle di Italia Nuova e Bentivoglio.

Argenta. Riflettori sugli esordienti nel torneo interscolastico. Successo per gli alunni della scuola Tasso di Ferrara.
FIB Junior, progetto scolastico che ha coinvolto quasi 600 studenti in provincia, è giunto a conclusione con il torneo interscolastico. Nella giornata finale di un percorso durato 130 ore a scuola e 120 in orario pomeridiano con gruppi sportivi scolastici e allenamenti gratuiti per gli studenti interessati, ad Argenta sono scesi in campo 22 studenti provenienti da tre scuole e da altrettante società. I ragazzi dell’Argentana, in rappresentanza dalle classi seconde dell’I.C. 1 e accompagnati dalle insegnanti Prati e Salani, oltre che dai tecnici Mesini e Gallerani, hanno ben figurato nel circuito di prove tecniche sui fondamentali di accosto, bocciata di raffa e bocciata al volo, ma non sono riusciti ad arginare la rimonta dei ragazzi della bocciofila La Ferrarese, provenienti dalla scuola Tasso di Ferrara: per Iyad Rassas, Oleg Khodovitsky, Iulian Bukartyk e Valeriia Zhovnovska, studenti della 1^ A, è stata una giornata da incorniciare: nella prova finale di bocciate al volo sono riusciti a ribaltare il risultato e a portare a casa il trofeo. A pochi decimi di punto le terze classificate, le ragazze della 1^C della scuola media di Malalbergo, in rappresentanza della società La Fontana e accompagnate dal tecnico Maestri. Nelle rispettive società, ad Argenta, Ferrara e Malalbergo, proseguiranno ancora per alcuni giorni i corsi di bocce, che poi riprenderanno a settembre avviando all’attività agonistica i tanti giovani che si stanno appassionando a questa disciplina, ufficialmente candidata ai giochi olimpici di Parigi 2024. Questo è tra i tanti motivi del successo dei progetti sul territorio, dove nel giro di un
anno si è registrato un grosso incremento di tesserati tra junior, che in provincia di Ferrara sono 89, con un aumento dell’85,4% rispetto all’anno precedente. Un successo che ha spinto la Federazione a premiare le società La Fontana, Argentana e La Ferrarese, veri e propri centri di avviamento alle bocce. Il comitato FIB di Ferrara risponde ad ogni richiesta da parte di scuole e genitori interessati, che possono inviare un messaggio di posta elettronica all’indirizzo [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *