Senatrice Boldrini condanna comportamento dirigente scolastico e il suo post su Facebook

Comunicato della senatrice ferrarese del Partito Democratico, Paola Boldrini, vice presidente commissione Sanità in Senato e membro della commissione parlamentare Infanzia e Adolescenza

«[ ] Non è ammissibile che un dirigente, Stefano Gargioni, dell’Istituto Comprensivo Perlasca di Ferrara, quindi un insegnante ed educatore,  paragoni l’obbligo vaccinale all’Olocausto. Non è ammissibile che per fare propaganda, perché questa è, evochi l’immagine dei campi di concentramento. Si deve avere rispetto per la storia, per la sofferenza dei sopravvissuti, per la cultura. Sono indignata. Gargioni nell’esercizio del suo ruolo ci ha abituato a imbarazzanti provocazioni, non ultima il rifiuto di sottoporre il personale al controllo del green pass, guadagnando un ammonimento dall’Ufficio Scolastico Provinciale. E non importa che questa ultima ‘trovata’ sia stata divulgata via social, perché si rappresenta il pubblico anche nel privato. Comportamenti come questo minano la sicurezza e l’autorevolezza della scuola. Esprimo sdegno non solo come vice presidente della Commissione Sanità in Senato, che ha a cuore la salute e la sanità. Ma anche come membro della Commissione parlamentare Infanzia e Adolescenza, dove parallelamente si sta lavorando per cercare di ridurre i danni creati da quasi due anni di pandemia, che hanno disorientato studenti e famiglie [ ]»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *