Bondeno: cinque lavoratori in nero nel frutteto, maxi multa della Gdf ad azienda agricola

I Finanzieri della Tenenza di Cento, a seguito di una specifica attività info-investigativa e di controllo economico del territorio, hanno individuato nel bondenese una vasta area adibita alla coltivazione di frutta, ove sono stati identificati, impegnati in attività lavorativa, cinque lavoratori risultati essere totalmente “in nero”, cioè privi di copertura assicurativa e regolare assunzione.

Gli accertamenti svolti hanno permesso di appurare che il titolare dell’azienda impiegava manodopera extra comunitaria, reclutata occasionalmente, in assenza di qualsiasi comunicazione agli Enti previdenziali, assistenziali e del lavoro, senza la stipula di contratti e con retribuzioni orarie di circa 7 euro.
Oltre al recupero della contribuzione previdenziale e assicurativa evasa, al titolare verrà irrogata, al termine dello sviluppo degli accertamenti, la c.d. “maxi sanzione” prevista per ogni lavoratore irregolarmente impiegato, il cui importo viene determinato in relazione alla durata della violazione commessa e, nel caso specifico, è compreso tra i 1.800 e 10.800 euro.

I cittadini extra comunitari sorpresi a raccoglierefrutta dai militari delle fiamme gialle, soggiornavano regolarmente sul territorio nazionale e fornivano fattiva collaborazione durante le attività ispettive.

L’operazione si inquadra nel solco delle attività svolte a tutela degli interessi dei lavoratori e degli operatori economici onesti che ottemperano agli obblighi di legge e soffrono forme insidiose di concorrenza sleale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *