Bondeno: con le riaperture riparte a Scortichino anche il Museo della Moto “Glorie Italiane”

Con le riaperture previste dalle normative nazionali, ripartono anche le visite al museo della moto ‘Glorie Italiane’ di Scortichino, situato presso le ex scuole elementari di via Domenico Cimarosa. Con questa nuova possibilità di far visita agli esemplari esposti, gli accessi rimangono comunque contingentati e devono avvenire su prenotazione.

«Il museo ha aperto nel 2017 con 200 moto storiche, mentre oggi ne conta circa 500 – commenta il sindaco, Simone Saletti –. Tutte quante sono dei pezzi unici che vanno dagli anni ’40 agli anni ’80 del Novecento, e il sito è riconosciuto anche all’interno della Motor Valley emiliano-romagnola nella categoria ‘Musei Emozionanti’».

Prima della pandemia, il museo era estremamente visitato, e le sue iniziative molto seguite, come i raduni organizzati insieme ad Ex Pirat che registravano fino al mezzo migliaio di presenze. «Sempre prima del covid – continua Saletti –, il museo era stato contattato per prestare le moto alle scene di un film su Ferruccio Lamborghini di prossima distribuzione: è il segno che all’interno del museo la cura del dettaglio è minima e la ricerca dei modelli da esporre è accurata. Sono soddisfatto che le visite possano ripartire, perché questo luogo attira un turismo settoriale e molto vivo e appassionato, e organizza importanti eventi ludici per il nostro territorio».

I due eventi principali organizzati dal museo ‘Glorie Italiane’ sono il “Moto Porchetta”, e l’estremamente apprezzato dai bambini “Babbi Natale in moto”. Per prenotare una visita al museo, si può contattare l’organizzazione tramite la pagina Facebook ‘Museo Glorie Italiane’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *