Bondeno, trenta posti letto in più nella nuova casa della salute

Presentata oggi la nuova struttura che costerà oltre 11milioni di euro, per gran parte finanziata con fondi per il terremoto. I lavori non partiranno prima del 2015 ed arriverano 18 specialità poliambulatoriali ma da marzo la medicina di gruppo sarà già trasferita.

ospedale-bondeno-ppDuemilacinquecento metri quadrati di estensione, 18 specialità ambulatoriali, lavori di estensione per la realizzazione di uno spazio per la degenza relativa all’ospedale di comunità e un ampliamento della degenza degli anziani.

E’ la nuova casa della salute di Bondeno. Una struttura che nascerà dalla ristrutturazione del vecchio ospedale Borselli, chiuso, tranne l’ala ovest, dopo il terremoto.

Come sarà la nuova struttura lo hanno spiegato questa mattina il sindaco di Bondeno, Alan Fabbri e il direttore del distretto ovest dell’Azienda Usl di Ferrara, Mauro Manfredini proprio in uno dei locali ancora agibili dell’ex ospedale di Bondeno.

La nuova struttura in pratica, oltre agli ambulatori di specialità, ci sarà una neurologia e un ambulatorio endocrinologico per la tiroide, prevede anche nuovi posti letto rispetto ai sessantacinque esistenti: 10 per le gravi cerebrolesioni e 15 per i malati cronici…
In attesa della nuova struttura tuttavia c’è tutta la fase di transizione da gestire.

Con la primavera infatti, il 21 marzo, la medicina di gruppo sarà trasferita e già da febbraio nascerà l’ambulatorio ginecologico-ecografico…

Il costo dell’opera, ha detto il sindaco Fabbri, è di oltre 11milioni di euro di cui oltre sette già finanziati dal commissario per il terremoto Vasco Errani. Si aggiungono quasi due milioni invece di fondi già previsti per la ristrutturazione del Borselli prima del terremoto e il resto verrà coperto dall’assicurazione.

I tempi di realizzazione invece non partiranno prima dell’anno prossimo …

borselli bondeno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *