Bondeno verso la ricostruzione

A Bondeno, come in altri comuni ad esempio Mirabello, è già partita la fase 2, quella dopo l’emergenza. Ora la parola d’ordine è una: ricostruire.

Le scosse di terremoto del 20 e del 29 maggio hanno lasciato un segno indelebile sia nelle memorie delle persone che negli edifici lesionati. Ora però è arrivato il momento di ripartire, in attesa dei fondi promessi cercando di alleggerire e velocizzare la burocrazia per la ricostruzione degli edifici, pubblici e privati.

Per quel che riguarda le scuole il primo cittadino, Alan Fabbri, assicura che i tecnici sono al lavoro per verificare lo stato delle strutture. Ora si aspettano i dettagli definitivi per decidere come agire.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=6ca19fc7-3ac1-4dce-ad02-df266a0651e1&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *