Bondeno, viale Matteotti è “zona 30”: riposizionato speed-check

speed check

Lo speed-check di viale Matteotti cambia luogo, allo scopo di un maggiore effetto di deterrenza.

“Il tutto nell’ottica di una più elevata sicurezza stradale, come da strategie messe in atto nell’ottica del Piano sulla sicurezza stradale, che ha portato Bondeno ad incentivare lo sviluppo di dissuasori, elementi di deterrenza e anche piste ciclabili sul territorio”: è quanto comunica il Comune di Bondeno attraverso un comunicato. Nella fattispecie, «ci eravamo accorti che la presenza dello speed-check troppo a ridosso del dosso-rallentatore, al centro di viale Matteotti, aveva perso una parte del proprio effetto di deterrenza – spiega il comandante del Corpo intercomunale di polizia municipale, Stefano Ansaloni.

Il pre-velox è stato quindi ricollocato vicino alla vecchia stazione dei treni, dove c’erano le condizioni per poterlo posizionare, perché in questo modo l’effetto di deterrenza ci sarà anche per chi arriva dalla nuova stazione dei treni.» Anche perché lì il limite è dei 50 orari e servirà da “primo avvertimento” all’entrata della “zona 30”, in coincidenza con i due successivi dossi: uno di fronte all’ex consorzio agrario, l’altro in prossimità dell’intersezione con via Giordano Bruno.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.