Per Bondi e Baltur, sfide complicate ma non proibitive

Dopo la sosta della scorsa settimana per la disputa della Coppa Italia, ritorna il campionato di Legadue. Impegni tutt’altro che agevoli, anche se non proibitivi, per Bondi e Baltur, chiamate rispettivamente a proseguire la striscia positiva gli estensi, e ad invertire assolutamente la rotta i centesi. Sarà proprio la rinnovata Baltur, a scendere in campo per prima, nell’anticipo di sabato sera (ore 21 al Palasavena di San Lazzaro) contro la Unieuro Forlì. Avversario di assoluto valore, ma sconfitto a domicilio proprio dalla Bondi nell’ultimo turno di campionato. La Baltur dovrà assolutamente fornire tangibili segni di vita, galvanizzata anche dall’importantissimo ritorno in campo della stella James White, dopo due interminabili mesi di assenza per problemi fisici.

A far visita alla Bondi sarà invece, nel consueto orario delle 18 di domenica, la Tezenis Verona guidata in panchina da Luca Dalmonte, apprezzato ex a Ferrara, nel recente passato. Ulteriore motivo di interesse per la sfida, l’esordio tra gli scaligeri, che occupano la quarta posizione in classifica di Sasha Vujacic due volte campione NBA con la divisa dei Los Angeles Lakers. La Bondi di coach Leka dovrà dare seguito all’ottimo periodo di forma acquisito prima della sosta, dovuto anche al più congeniale assetto tattico trovato dopo gli innesti di Campbell e Ganeto. Proseguire la serie positiva, significherebbe per Fantoni e compagni,  l’abbandono della zona pericolosa della classifica.

Torna in campo domenica alle 18 anche la Meccanica Nova Vigarano nel massimo campionato femminile. A far visita a capitan Sara Bocchetti e compagne sarà il fanalino di coda TSE Empoli. Occasione  importante per le vigaranesi per ritornare alla vittoria incrementando ulteriormente l’ottima posizione di classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *