BONDI: sabato sera sfida decisiva ad Ancona

Non sarà uno scoglio facile da superare, ma la Bondi dovrà farlo. Per dare un senso a una stagione bislacca ed evitare un’appendice a una regular season condotta sempre tra alti e bassi, ma dove Ferrara ha comunque espresso qualità di gioco, capacità di reazione e, perché no, carattere. Poi è vero che ne sono successe davvero di tutti i colori, non ultimo l’abbandono – a stagione in corso – di uno dei due americani, Terrence Roderick, che ha deciso di salutare anzi tempo la squadra. La Bondi, facendo quadrato e trovando uno spirito di squadra encomiabile, ha superato queste difficoltà in un campionato che si è rivelato più complicato del previsto.

Ora, si tratta di superare l’ultimo ostacolo, vincere la partita che farebbe evitare i play out mettendo la parola fine a una pratica salvezza decisamente più lunga del previsto. Recanati, certo della retrocessione in serie B, è avversario abbordabile, ma che andrà affrontato con grande grinta e determinazione. Certamente i marchigiani non hanno più nulla da chiedere al campionato e avranno la mente sgombra da qualsiasi pressione, per questo possono diventare un pericolo. La Bondi deve pensare a un solo risultato e andare al Pala Rossini di Ancona con tutta l’energia possibile.

Sabato sera Ferrara, che si sta allenando al completo, sarà seguita da tanti tifosi. Gli stessi che non hanno mai smesso si far sentire il proprio calore alla squadra anche nei momenti peggiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *