BONFIGLIOLI: match spareggio ad Ancona

Gara dentro fuori, chi vince va ai play-off promozione, chi perde ai play-out

Gigi PiattiSi gioca tanto la Pff Group che scende in campo ad Ancona, alle 18.30 al PalaRossini, per l’ultima di stagione regolare del girone Centro. Vigarano, Broni e Bologna sono già certe dell’accesso alla poule promozione e la quarta “damigella” uscirà proprio dallo scontro tra le estensi e la Vesta Droptek di Coach Gaspari. Un match che Ferrara avrebbe potuto giocare con la mente sgombra ma che, i troppi passaggi a vuoto accusati nelle ultime settimane, hanno trasformato in una sorta di spareggio. La sconfitta nel derby con la Libertas di sabato scorso ha inevitabilmente lasciato qualche strascico a livello umorale e il Presidente Ferranti si è fatto sentire con Allenatore e giocatrici. Ne è risultata una settimana di allenamenti intensi, nella quale il gruppo ha cercato di ricompattarsi attorno a Gigi Piatti. Tutte a disposizione le giocatrici del roster per una partita che si prevede tesa e agonisticamente tirata. Le padrone di casa hanno recentemente rivoluzionato il proprio roster, sostituendo l’esterna Gomes (infortunata al ginocchio) con Madonna Tayara, ma soprattutto “tagliando” Garrido (la spagnola che all’andata fece pentole e coperchi) e inserendo al suo posto la lettone Rebane, proveniente da Udine e già protagonista nel derby con Civitanova. Insomma una squadra rinforzata e che vorrà far valere il fattore campo, costringendo cosi la Pff Group al purgatorio della poule retrocessione. Mai come in questa occasione non esistono alternative alla vittoria per Pocaterra e compagne che, per un curioso incrocio di classifica, scontri diretti e calendario, potrebbero essere beffate sul filo di lana proprio dalla Vesta Droptek. Dal punto di vista tattico, detto di Rebane, Ancona si appoggia molto al talento offensivo di Carola Sordi ed è squadra che preferisce giocare un basket ragionato anche per il roster non profondissimo. Per la Pff Group la missione è quella di gestire il ritmo della gara, resistendo alle prevedibili fiammate delle padrone di casa e cambiando frequentemente pelle in corso, soprattutto a livello difensivo. La vittoria esterna avrebbe il sapore dell’impresa e non sarà certamente una passeggiata ma le ragazze di Piatti ci vogliono provare fino all’ultimo secondo della sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *