Bonfiglioli: si riparte da Crema

Gigi Piatti

Dopo la pausa natalizia le ragazze di Piatti attese da una trasferta ricca di incopgnite

Torna in campo dopo tre settimane di sosta la Pff Group di Gigi Piatti, attesa sul parquet della Tec-Mar Crema domenica alle 18. Difficile dire se la pausa abbia o meno giovato alla compagine biancorossa e solo il campo potrà dare un responso definitivo. Sicuramente la debacle accusata nell’ultimo turno casalingo contro Broni ha tolto qualche certezza a Pocaterra e compagne, cosi come le prime amichevoli giocate durante la pausa contro Vigarano e Magika Castel San Pietro sembravano avessero acuito questo stato di crisi. Fortunatamente le estensi, nell’ultimo scrimmage contro la Vassalli, hanno dato segni di risveglio, probabilmente avendo smaltito anche l’intenso lavoro atletico cui si sono sottoposte nell’ultimo periodo. Vedremo a Crema quindi, in un match che la Pff Group affronterà ancora senza Gargantini. L’ala brianzola ha accusato una ricaduta del problema che la tormenta da due mesi e solo dal prossimo lunedì potrà riaggregarsi al gruppo. Va detto le padrone di casa non stanno sicuramente meglio, considerato come dovranno fare a meno dell’esterna Castorani (che ha lasciato improvvisamente la squadra) e che a loro volta hanno qualche acciacco di troppo. Nella prima fase della stagione le lombarde hanno espresso un gioco spumeggiante ma, complice la sfortuna e un calendario difficile, ora vengono da sei sconfitte consecutive e vanno prese quindi con le molle. E’ vero che la Tec-Mar occupa l’ultima posizione in graduatoria ma, è altrettanto certo che prima o poi dovranno sbloccarsi e a Crema si aspetta la partita con Ferrara proprio per tornare alla vittoria. A sua volta la squadra di Piatti è desiderosa di riscatto e cerca nei prossimi otto giorni, i quattro punti che le dovrebbero garantire contemporaneamente salvezza e accesso alla poule-promozione. Insomma sul parquet cremasco ci sarà tensione da vendere e difficilmente si vedrà una gara affrontata a viso aperto come quella dell’andata. Il fattore chiave sarà probabilmente l’approccio mentale alla partita, dove la squadra che riuscirà a sbagliare meno sarà la favorita per l’affermazione. Per la Pff Group è uno dei principali “crocevia” della stagione e almeno l’importanza del match dovrebbe evitare pericolosi cali di tensione. Sarà poi la tenuta difensiva e la vena in attacco delle biancorosse a stabilire se Ferrara tornerà a casa con il bottino pieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *