BONFIGLIOLI: VITTORIA RILANCIO A CIVITANOVA, per il quintetto ferrarese era impotante tornare sl successo dopo l’ultimo ko interno con Ancona. Gara con tanti errori alla fine decidono Miccio e Malavasi

Miccio_Penetrazione2Vittoria di importanza capitale quella conquistata dalla Pff Group a Civitanova per 65-53. Le ragazze di Piatti sono autrici di una rimonta che francamente nel primo tempo appariva piuttosto improbabile e che si realizza con una ripresa da squadra di ottima levatura. I due punti sono letteralmente d’oro e consentono di recuperare il passo falso di sabato scorso contro Ancona. La cronaca. Solito inizio molle delle biancorosse, poco attente in difesa ma soprattutto capaci di errori incredibili sotto canestro. Perini e Veinberga, protagoniste attese, imperversano e il parziale di 7-0 ne è la logica conseguenza. Quando il punteggio é di 15-5, arriva Time out chiamato da Piatti (-3′) ma la gara non cambia inerzia e alla prima sirena si arriva sul 20-11. Nonostante l’ingresso di Malavasi e Coraducci la gara viene sempre controllata agevolmente da Civitanova, che al 15′ é ancora avanti 31-21. Anche le marchigiane sbagliano, ma Ferrara sfortunatamente di più e quando all’intervallo la Pff Group è sotto di soli sette punti (33-26), si potrebbe quasi gridare al miracolo. Abuliche, lente e remissive, le estensi sono tenute in piedi giusto da iniziative estemporanee. Dopo la pausa le estensi provano a cambiare marcia e, pallone su pallone, rientrano mentalmente in partita. Sul 37-33 al 25′ la FeBa chiama minuto perché vede l’inerzia della gara spostarsi sulla sponda estense, ma ormai il match é cambiato. Ferrara agguanta la parità sul 41-41, prima di un gioco da tre punti e di un contropiede che riporta avanti le padrone di casa, parzialmente bilanciati dalla tripla di Miccio allo scadere che chiude il quarto sul 46-44. Dalla panchina sale Malavasi che non solo regala a Ferrara il primo vantaggio (48-49), ma si erge a protagonista indiscussa della gara con 15 punti di capitale importanza. Il finale é tutto in discesa con l’altra MVP Aleotti che guida le compagne alla vittoria per 65-53.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *