Bonus teleriscaldamento per famiglie in difficoltà

geotermia_pp

Per il quinto anno consecutivo nuclei familiari in disagio economico potranno ottenere un bonus variabile da 138 a 192 euro sulla spesa per il teleriscaldamento. Dal 2010 a oggi erogati contributi per quasi 475.000 euro nei comuni in cui l’azienda gestisce il servizio. In questi giorni è stato attivato un accordo tra Hera e il Comune di Ferrara per il Bonus Teleriscaldamento.

Grazie a questo accordo, sarà disponibile, anche per l’anno in corso, il Bonus Teleriscaldamento per le famiglie in difficoltà. L’accordo, permetterà infatti di rinnovare l’affidamento al Comune, e da questi al l’Asp Centro Servizi alla Persona, la gestione delle domande di accesso al contributo da parte dei cittadini che ne hanno diritto. L’agevolazione è riservata in particolare alle famiglie economicamente svantaggiate e consiste in un bonus a compensazione della spesa per il servizio di teleriscaldamento, da attribuire con le stesse procedure utilizzate per la compensazione della spesa del servizio gas (secondo la delibera dell’AEEG 88/09). Il contributo, a Ferrara, può variare da 138 a 192 euro secondo il numero di persone che compongono il nucleo.

Le domande dovranno essere presentate entro il 31 dicembre prossimo. Dal 2010 a oggi, nei comuni in cui gestisce il servizio, Hera ha erogato il Bonus Teleriscaldamento per un totale di quasi 475.000 euro. In quattro anni le richieste esaudite su tutto il territorio servito sono state complessivamente quasi 3.600. Il Bonus Teleriscaldamento è un’agevolazione introdotta volontariamente da Hera, nell’ambito di accordi con i Comuni in cui l’azienda gestisce questo servizio. Il bonus, riproposto per il quinto anno consecutivo, è finanziato direttamente dall’azienda e possono richiederlo tutti i clienti domestici che usano il teleriscaldamento con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.