Boris Pahor a Ferrara

Non è solo tra i massimi protagonisti della scena letteraria contemporanea ma anche un testimone diretto del novecento. Boris Pahor, 99 anni, scrittore sloveno di cittadinanza italiana, candidato al premio Nobel ha presentato a Ferrara il suo libro “Figli di nessuno”. Il libro che ricorda e racconta le persecuzioni fasciste perpetrate ai danni degli sloveni, colpevoli di aver dato sostegno ai partigiani, è stato scritto insieme alla giornalista del sole 24 ore Cristina Battocletti. La presentazione del libro, che si è tenuta nella Sala degli Stemmi del castello estense, rientra nelle celebrazioni del 25 aprile organizzato dal Comitato Provinciale per la Festa della Liberazione.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/04/20120428_05.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120428_05.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *