Bosco Mesola: atterraggio di fortuna per ultraleggero

10 ultraleggeroAtterraggio di fortuna, nelle campagne di Bosco Mesola per un aereo ultraleggero, decollato da Valle Gaffaro. E’ successo domenica mattina: pilota praticamente illeso, velivolo distrutto

Un aereo ultraleggero ha perso quota subito dopo il decollo dall’Aviosuperficie di Valle Gaffaro intorno alle 9,45: c’e’ stato un atterraggio di fortuna nelle campagne di Bosco Mesola, piccolo paese della provincia di Ferrara. Il pilota del monomotore, un uomo di 52 anni di Chivasso (Torino), è rimasto praticamente illeso. Secondo la ricostruzione dei testimoni, l’aereo era appena decollato quando ha iniziato a virare a destra.

La traiettoria rischiava di fare scontrare il mezzo con gli alti alberi della zona e l’uomo per evitare la collisione ha alzato il muso. Questa manovra ha tolto velocità all’apparecchio che ha perso immediatamente quota, da qui l’atterraggio forzato nel campo vicino. Nell’impatto al suolo l’ultraleggero, un monomotore biposto marca Monnet Sonerai monoplano, è andato distrutto, ma la cabina di pilotaggio ha attutito il colpo. Il cinquantaduenne praticamente illeso è uscito autonomamente dall’aereo e ha atteso i soccorsi.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *