È morto Andrea Botti, decano dei giornalisti di Ferrara

andrea bottiÈ deceduto all’età di 80 anni Andrea Botti, decano dei giornalisti di Ferrara. Botti, che aveva accusato problemi fisici negli ultimi tempi, lascia la moglie e due figli.

Professionalmente ha passato tutta la trafila del cronista al Resto del Carlino di Ferrara. Entrato come poligrafico, dopo qualche anno è passato alla cronaca, diventando giornalista professionista e seguendo in particolare la cronaca nera e la giudiziaria.

Al Carlino, praticamente la sua seconda casa, è rimasto fino alla pensione, maturata negli anni ’90. Successivamente ha prestato la sua penna al settimanale diocesano La Voce di ferrara-Comacchio.

I colleghi lo ricordano per il suo modo signorile e delicato di trattare persone e temi anche scottanti. È stato per diversi anni, a cavallo tra gli anni ’90 e 2000, presidente dell’Assostampa Ferrara.

il funerale si terrà lunedì 27 alle 14, nella chiesa di Santa Francesca Romana in via XX Settembre.

Un pensiero su “È morto Andrea Botti, decano dei giornalisti di Ferrara

  • 24/01/2020 in 20:47
    Permalink

    Lo ricordo con molto affetto. Gli sono stato per qualche tempo compagno di lavoro. Sempre disponibile, gentile, intelligente e ironico. Andrea mi ha insegnato a scrivere pezzi di cronaca e titoli degli articoli. C’eravamo rivisti dopo molti, molti anni. Il sorriso, lo sguardo erano gli stessi.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *