BPER Banca: Ferrara nella Direzione Regionale Emilia Est – INTERVISTE

L’identikit di Bper Banca dal 2017 ad oggi e il futuro del Gruppo bancario modenese che dopo l’acquisizione nel 2017 della ex Carife e la fusione per incorporazione nel 2019 con Unipol banca ha messo mano ad un nuovo modello organizzativo.

Questo il ritratto tracciato oggi in conferenza stampa da Paolo Barchi, direttore regionale di Bper Emilia Est una delle 4 direzioni regionali presenti in Emilia Romagna, da cui dipendono le realtà Bper di Bologna e Ferrara.


In una rete complessiva di 105 filiali con circa 800 addetti, Ferrara con i suoi 350 addetti più lo staff direzionale, le sue 45 filiali, distribuite fra città e territorio con molta attenzione per i settori dell’agricoltura e della pesca, intende potenziare la propria presenza a fianco di privati e imprese, grazie alla apertura di un Ufficio sviluppo che in grado di predisporre formule mirate per persone e famiglie, oltre che per imprese di ogni dimensione.

Pur conservando in Emilia Romagna la diffusione più capillare e in sostanza il clou del suo core business Bper , sesto gruppo bancario del paese con 80 miliardi di attivo e presenze in ogni regione del Paese, conta oltre alle 4 direzioni emiliano romagnole 12 direzioni regionali che fanno capo a Pierpaolo Cerfogli, vicedirettore generale e chief business officer dell’Istituto. Per Bper Ferrara, di cui Monica Lorenzetti è area manager,  Paolo Barchi conferma l’impegno di Bper di mettersi al servizio del territorio, grazie ad una squadra che conta 56 colleghi, 3 area manager e professionalità di alto livello nei settori assicurativio, wealth management e supporto alle imprese, oltre che allo sviluppo del private e personal banking, vale a dire nel sostegno alle imprese, ma anche ai privati e alle famiglie, con una particolare attenzione per i piccoli operatori economici, che con un bilancio non superiore ad un milione di euro, rappresentano una buona fetta di imprenditoria ferrarese.

D.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *