BRESCIA – SPAL 1-1 (39′ s.t. Tramoni, 49′ s.t. Latte Lath)

Come a Perugia, un gol di Latte Lath, in pieno recupero, ha regalato alla squadra di Venturato un meritato quanto prezioso pareggio. Partita equilibrata con Thiam che ha avuto poco lavoro da sbrigare per il filtro garantito dai centrocampisti e il puntuale lavoro dei difensori. Peccato per le ammonizioni che faranno scattare le squalifiche a Da Riva e Mancosu e l’infortunio di Rossi, uscito al 25′ per problemi al ginocchio sinistra. Forse Venturato avrebbe potuto non correre il rischio di farlo partire dal primo minuto. A due giornate dalla conclusione del campionato sono 3 i punti di vantaggio sull’Alessandria e cinque sul Cosenza. Per raggiungere la salvezza senza play-out sarà necessario evitare l’aggancio della squadra di Longo o mantenere 4 lunghezze su quella di Bisoli. I risultati di questo turno potrebbero vedere le prossime avversarie, Ternana e Benevento, meno motivate di quanto si potesse prevedere prima di questa giornata

BRESCIA: Joronen; Sabello (36′ s.t. Karacic), Cistana, Adorni, Pajac; Bisoli, Van de Looi (30′ s.t. Behrami), Bertagnoli (30′ s.t. Jagiello); Leris (15′ s.t. Moreo); Aye (15′ s.t. Tramoni), Bajic. A disp.  Andrenacci, Perilli, Huard, Mangraviti, Papetti. All. Corini

SPAL: Thiam 6; Dickmann 6,5, Meccariello 7, Capradossi 6,5, Celia 6,5; Da Riva 6(35′ s.t. Crociata), Zanellato 6, Pinato 5,5(22′ s.t. Mora), Mancosu 5,5; Finotto 5(22′ s.t. Latte Lath 7), Rossi 6,5(26′ p.t. Melchiorri 5,5, 35′ s.t. Colombo). A disp. Alfonso, Almici, D’Orazio, Pabai, Vicari, Vido, Zuculini.  All. Venturato

Arbitro: Rapuano di Rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.