Torna il 30esimo “Ferrara Buskers festival” – VIDEO – Il ricordo dell’ex sindaco Soffritti

  • Martedì 1 agosto 2017 ore 19.50

Cristina Popa al flauto, e Pier Giacomo Buso, alla chitarra, sono due dei quattro artisti ferraresi del gruppo Adoc, un gruppo che sarà fra quelli accreditati del Buskers Festival edizione 2017.

Ieri mattina, in Municipio, l’ideatore del festival Stefano Bottoni ha infatti ricordato che il festival degli artisti di strada è arrivata alla 30° edizione.

Per questo motivo Bottoni ha voluto accanto a sé, oltre all’attuale sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore alla cultura, Massimo Maisto, anche chi allora colse l’idea di Bottoni: l’ex sindaco Roberto Soffritti. Dopo trent’anni il Ferrara Buskers Festival infatti torna a parlare di New York, perché è proprio dalla Washington Square Park della Big Apple che partì l’idea di portare nella città estense il festival dedicato alla musica di strada e dopo trent’anni oggi questo Festival è un marchio…

 

 

Buskers, Bottoni ringrazia l’ex sindaco Roberto Soffritti

L’ideatore del Buskers Festival, Stefano Bottoni, ha ricordato dunque come nacque trent’anni fa l’idea della manifestazione e per questo, come avete sentito, ha voluto accanto a sé, l’allora sindaco di Ferrara, Roberto Soffritti. A lui oggi, Bottoni, e tutta l’organizzazione, ha voluto donare una targa di riconoscimento.

Sentiamo allora dalle parole dell’ex sindaco come nacque l’idea di portare questo festival nato a New York.

 

 

  • Martedì 1 ore 15.50

Un pentagramma ideale di suoni e di emozioni lega New York e Ferrara per la 30esima Rassegna Internazionale del Musicista di Strada.

La più grande del mondo e la più antica d’Europa: il Ferrara Buskers Festival 2017.

Un’edizione storica quella in programma dal 17 al 27 agosto che celebra la nascita in Italia del settore dell’arte di strada e che rende omaggio alla Grande Mela, proclamata Città Ospite d’Onore,  la metropoli che nel 1987 fu da ispirazione alla creazione del festival, dopo la visita di una delegazione ferrarese tra i grattacieli della città in cui risuonavano le note di tanti busker.

Venti i gruppi di musicisti invitati protagonisti della manifestazione, i quali si esibiranno durante gli 11 giorni della rassegna fra oltre 1000 musicisti ed artisti provenienti da ogni angolo del pianeta. I generi e le sperimentazioni sonore più disparate si potranno ascoltare girovagando tra le vie della città, con la possibilità di godersi oltre 100 spettacoli al giorno, tutti gratuiti.

Si comincia il 17 agosto a Mantova, prima tappa del Ferrara Buskers Festival® On Tour, il 18 agosto sarà la volta di Comacchio (FE), il 19 e 20 i buskers invaderanno la città estense per il primo weekend ferrarese, il 21 lo show sarà a Lugo (RA) e poi dal 22 al 27 ogni giorno a Ferrara. Tanti gli eventi collaterali e le sorprese, tra strumenti insoliti, espressioni musicali provenienti da antiche culture, sperimentazioni innovative ed artisti capaci sempre di stupire. Una manifestazione unica e coinvolgente, che quest’anno per la prima volta vede tra i protagonisti anche i migliori artisti sordi italiani, grazie al progetto Buskers Deaf.  Il Grande Cappello e il Progetto EcoFestival rappresenteranno, ancora una volta, l’anima solidale e sostenibile del festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *