C.A.I. Ferrara: Caselli e Dall’Occo di nuovo “in cima” al sodalizio Estense

 

Club Alpino Italiano 
Sezione di Ferrara
Esito delle votazioni del 2 e 3 ottobre, 
per il rinnovo delle cariche sociali per il triennio 2020-2022.

Venerdì 2 ottobre, al termine dell’Assemblea dei Soci della sezione del Club Alpino Italiano, sono iniziate le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali per il triennio 2020-2022, poi riprese e proseguite nella giornata di sabato 3 ottobre, dalle 9 alle 18. Si trattava di eleggere un Presidente, un Vicepresidente, undici Consiglieri, tre Revisori dei Conti e tre Delegati.

Caselli – Dall’Occo

Si è trattato in pratica di una riconferma, sia per il Presidente Leonardo Caselli che per il Vicepresidente Tiziano Dall’Occo, che erano candidati unici nella carica, mentre per gli undici posti da Consigliere gli elettori potevano scegliere tra diciotto candidati.
Sono risultati eletti (in ordine di voti ricevuti) Gabriele Villa, Claudio Simoni, Paola Borgatti, Marco Fogli, Domenico Casellato, Simona Pasqua Totaro, Stefano Bonetti, Andrea Benussi, Antonio Fogli, Giordano Berti, Sara Gandolfi.
Si può dire che l’invito del Presidente prima dell’apertura delle votazioni di scegliere le persone tenendo conto che fossero rappresentati nel nuovo Consiglio Direttivo, in maniera equilibrata, tutti i gruppi operanti all’interno della Sezione sia stato accolto.
Sono quattro i Consiglieri alla loro prima esperienza, tre le donne, come nel triennio precedente, a rappresentare il gruppo di escursionismo, di quello dell’alpinismo, del gruppo Seniores, dell’Alpinismo giovanile. 
Completano le cariche sociali, per i Revisori dei conti Stefano Fogli, Camilla Scardovelli, Alessandro Bighi e per i Delegati Sergio Orlandini, Valeria Ferioli, Giovanni Preghiera.
L’insediamento del nuovo Consiglio Direttivo è previsto per lunedì 19 ottobre, il quale dovrà, poi, adoperarsi per rimettere in moto le attività sociali che, prima con la sospensione totale dovuta al Lock Down, poi con le limitazioni del distanziamento e le restrizioni severe per il trasporto veicolare in auto e pullman, hanno determinato prima un arresto completo, cui è seguita una lenta e parziale ripresa delle escursioni, dei corsi e di tutte le altre attività soggette alle limitazione anti assembramento.
Ferrara, 7 ottobre 2020

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *