Il Club Alpino Italiano sezione di Ferrara premia “la fedeltà”

La sezione di Ferrara ha da sempre valorizzato la cerimonia della consegna dei diplomi e distintivi.

Anno 1949 – Sciatori a Soraga – Val di Fassa.

Questa sera si svolgerà la cena Sociale del CAI Ferrara con 99 partecipanti
di cui 26 premiati, tra i quali due iscritti da 60 anni
e uno da 70 anni, novantaquattrenne classe 1924.

Anno 1951 – Capanna Segantini a Passo Rolle
Anno 1983 – Via Grohman alla Piccola di Lavaredo

Al Club Alpino Italiano la “fedeltà” è un valore molto apprezzato e da sempre sono stati istituiti i riconoscimenti per gli iscritti all’associazione da 25 e 50 anni e, in tempi recenti, si sono aggiunti i riconoscimenti anche per i soci iscritti da 60 e 70 anni.
La sezione di Ferrara del CAI ha da sempre valorizzato la cerimonia della consegna dei diplomi e distintivi ai propri soci “fedeli”, inserendo la consegna degli attestati di fedeltà nel programma della annuale cena sociale, quest’anno prevista per la sera di venerdì 30 novembre presso il ristorante “Orsatti 1860” di via Aldighieri.
Valutato il calo di adesioni registrato nello scorso anno il Consiglio Direttivo sezionale ha attivato un gruppo di lavoro che si è incaricato di raccogliere qualche ricordo scritto delle attività dei singoli soci premiati e le loro foto ricordo da proiettare durante il ritrovo conviviale, ottenendo una lusinghiera quando imprevista adesione.
Si presenteranno in novantanove all’appuntamento, di cui ventisei premiati tra venticinquennali e cinquantennali, oltre due soci sessantennali e un settantennale, classe 1924 e iscritto dal 1949, il quale arriverà personalmente a ritirare il premio, accompagnato dai figli entrambi soci della sezione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *