CAI: al via le serate di presentazione delle varie attività del club ferrarese

Riprendono gli appuntamenti presso la sede C.A.I. di Ferrara con le serate dedicate a tutta l’attività: trekking, viaggi, alpinismo, racconti dai soci ai soci

volantino-visentinMercoledì 22 gennaio alle ore 21 presso la sede della Sezione Cai di Ferrara in viale Cavour 116 prenderà il via la rassegna Le serate dei Soci, che ogni anno vede avvicendarsi la presentazione di trekking, viaggi, imprese alpinistiche sulle montagne di casa nostra ma anche all’estero.
Il primo appuntamento di quest’anno ci porterà lontano: Luigi Visentin racconterà infatti il lungo pellegrinaggio da Ferrara a Gerusalemme, compiuto tra marzo e giugno dello scorso anno. Quattro mesi di cammino, tremilacinquecento chilometri, otto Paesi attraversati per riscoprire il viaggiare lento sulla via degli antichi pellegrini: un’avventura emozionante nata nel suo cuore tanti anni fa, alimentata dalla sua travolgente curiosità, che lo ha portato in contatto con culture diverse, alla scoperta della dimensione umana che c’è in ognuno di noi.
Mercoledì 29 sarà la volta di Marco Zerbini, socio venticinquennale e fotografo fin dall’adolescenza, socio fondatore del FotoClub Ferrara ed ex vice presidente del FotoClub Vigarano, che presenterà una selezione delle sue opere con particolare attenzione ai paesaggi montani, sia estivi sia invernali, ed alla natura in tutte le sue manifestazioni.
Mercoledì 5 febbraio Gabriele Villa, segretario della sezione e socio attivo da oltre trent’anni, ci sorprenderà con un’analisi sulla “vita” delle montagne, legata agli alpinisti che hanno compiuto imprese storiche sulle Alpi, ma non solo, perchè la roccia ha un cuore pulsante, cambia volto e può essere protagonista anche di qualche mistero.
Infine, mercoledì 12 febbraio la rassegna si concluderà con Leggiamoci, la serata dedicata alla condivisione delle letture che più ci hanno colpito e che vorremmo tutti potessero conoscere: per il quarto anno consecutivo i soci leggeranno un brano di un testo che abbia come tema la montagna, spiegando il motivo della scelta e racconteranno qualche curiosità sulla storia e sull’autore.
Quattro appuntamenti molto diversi tra loro, tutti da non perdere, per poter cogliere l’anima di un viaggio, la grazia di un’immagine, la magia di una montagna, l’emozione di un racconto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *