Calano i posti di lavoro nel 2012

Nel 2012, in provincia di Ferrara si perderanno altri 1300 posti di lavoro: è quello che emerge dalle prime anticipazioni di Excelsior, la banca dati del Ministero del lavoro e dell’Unione delle camere di commercio italiane finalizzata a prevedere gli andamenti del mercato del lavoro in Italia.

Un calo quindi del 2% dei posti di lavoro sul totale complessivo della provincia di Ferrara, determinato soprattutto da una riduzione delle assunzioni nei settori dell’industria e dei servizi.

Parallelamente, si ridurrà dell’1,5% il Prodotto interno Lordo provinciale, e caleranno i consumi delle famiglie, messe in difficoltà dalla crisi.

Intanto diminuisce anche il numero delle imprese: nel primo trimestre 2012, fa sapere la camera di commercio, ne sono scomparse 215.

In questo momento, l’unica possibilità per le imprese di fare profitti sembra venire dall’export, che nell’arco del 2011 è aumentato costantemente, avvicinandosi ai livelli record del 2007.
Purtroppo, non tutte le aziende sono in grado di esportare, e per questo sono necessari interventi urgenti, da parte del governo, sui temi più vicini alle imprese: semplificazione, internazionalizzazione, investimenti, credito e lavoro.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/05/08-cala-lavoro-300×225.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120508_08.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *