CALCIO: Lega e F.I.G.C. passano la palla al Governo

Dopo l’incontro tra i rappresentanti dei medici sportivi e delle squadre di serie A e rispunta l’ipotesi play-off e play-out%

Come previsto sono state predisposte le modifiche al protocollo non condiviso da molte squadre del massimo campionato. Dopo l’incontro, che si è svolto in mattinata la Lega Serie A ha emesso il seguente comunicato.
“Si è tenuto, in un clima di fattiva collaborazione, l’incontro tra la FIGC, la Lega Serie A, il presidente della Fmsi Maurizio Casasco e il rappresentante dei medici della serie A, Gianni Nanni. Sono stati analizzati i punti del protocollo difficilmente attuabili e sono state costruttivamente elaborate alcune integrazioni atte a risolvere problematiche oggettive. Vi è stata una generale condivisione delle proposte finali, formulate per garantire una ripresa in piena sicurezza degli allenamenti di gruppo, che verranno tempestivamente sottoposte al Ministro per le politiche giovanili e lo Sport, al Ministro della Salute e al CTS”. Tre gli aspetti da verificare: quarantena a tutta la squadra in caso di accertamento di una positività, ritiro precampionato e responsabilità dei medici sociali.
A questo punto le decisioni spettano al Governo, la sensazione è che le richieste saranno condivise e che possano iniziare gli allenamenti di gruppo, ma almeno per alcuni giorni ancora osservando il distanziamento, probabilmente di almeno un metro. La ripresa del campionato sarà condizionata da come si svilupperà la situazione nelle prossime settimane, mentre torna a spuntare, anche perché i tempi potrebbero allungarsi, l’ipotesi di assegnare lo scudetto con i play-off e decidere le retrocessioni con i play-out.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *