CALCIO: lunedì Assemblea di Lega, ma sarebbe giusto far decidere i medici

Improvvisa e immediata convocazione. Il presidente Gravina fiducioso di portare a termine la stagione

Era stato ipotizzato un nuovo incontro tra i rappresentanti delle società di serie A sul finire della prossima settimana. E’ invece arrivata la convocazione dell’Assemblea di Lega, che si terrà in videoconferenza, per lunedì. Questi i punti all’ordine del giorno:
Verifica poteri
2) Comunicazioni Presidente
3) Comunicazioni AD
4) Linee guida Serie A
5) Varie ed eventuali
Certamente si affronteranno le condizioni da mettere in atto per garantire la salute a tutti coloro i quali saranno coinvolti in caso di ripresa degli allenamenti, prescrizioni già indicate dall’apposita commissione medica. Conseguentemente possibile si ipotizzino date per la ripresa dei campionati. Insomma continua il balletto di ipotesi e illazioni. Giusto porsi l’interrogativo se abbia senso, almeno fino a quando non arriveranno le assicurazioni degli enti sanitari, senza le quali tutto sembra realmente fuori luogo. Basterebbe chiedersi quante sono le possibilità che anche solo un addetto ai lavori possa ritrovarsi contagiato nei tre mesi indispensabili per portare a termine la stagione? Situazione che riporterebbe tutto allo stato attuale delle cose. Non sarebbe quindi meglio, congelare le classifiche a oggi? Conseguentemente annullare le retrocessioni, assicurando le promozioni, due dalla serie B e tre dalla C, quindi senza play-off e play-out. Dopo marzo, april, maggio e parte di giugno, con tutti a riposo, potrebbe essere fissato il periodo per i ritiri. I campionati potrebbero riprendere il 2 agosto e chiudersi in tempo utile per consentire alle Nazionali di disporre degli spazi necessari per preparare gli Europei di giugno 2021. Le controindicazioni sono derivate dagli incassi a rischio per i diritti televisivi, sponsor, ecc., per quasi un terzo della stagione, la riduzione dei compensi per i tesserati e il tour de force a cui sarebbero sottoposti i giocatori impegnati nelle coppe europee e nelle competizioni con le Nazionali. Il pallone pare opportuno affermare debba essere passato, per la decisione definitiva, per tutti gli sport, nelle mani di chi rappresenta la scienza medica. Prendiamone atto….
Il Presidente della Lega Gabriele Gravina si esprime sempre in modo fiducioso sulle possibilità di portare a termine la stagione, ovviamente purché esistano le condizioni per garantire la sicurezza. Ha fatto anche delle ipotesi sulle date della ripresa. La più ottimistica iniziare a metà maggio, ma anche la possibilità di prolungare la stagione fino a ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *