CALCIO: SI RIPRENDE O CLASSIFICHE ATTUALI

No a play-off e campionati allargati

Tutto legato all’andamento dell’epidemia, ma ormai pare che per archiviare i campionati di calcio si vada verso due soluzioni. La prima quella da tutti auspicata, anche perché significherebbe la fine dell’emergenza, sarebbe quella di riprendere a inizio giugno, completando il calendario entro luglio. La seconda tenere conto delle classifiche al momento della sospensione, in base alle quali assegnare scudetto, promozioni e retrocessioni. Bocciata le idee  play-off e play-out o allargare gli organici della serie A e della Serie B, come proposto da numerose società. La FUGC non vuole assolutamente appesantire ulteriormente i calendari, anche considerando che al termine della prossima stagione sono in programma le finali del campionato europeo.

3 pensieri riguardo “CALCIO: SI RIPRENDE O CLASSIFICHE ATTUALI

  • 27/03/2020 in 15:17
    Permalink

    Ma grande stronzata ….la FGCI se non vuole creare un altro caso…2006 (scudetto di cartone)non può validare la classifica attuale …mancano 12 partite alla fine un abisso escluso recuperi…. unica soluzione se non si termina campionato , campionato a 22 squadre per un anno …si gioca anche per pausa invernale e qualche altro turno infrasettimanale.

    Rispondi
  • 29/03/2020 in 10:54
    Permalink

    Hanno riviato l’Olimpiade, stanno spostando e cancellando eventi sportivi previsti per giugno/luglio. Il calcio per il dio denaro deve andare avanti?! Bah…ma…
    Mancano 12-13 giornate di campionato, 3 partite di coppa Italia, senza contare le squadre ancora in corsa nelle coppe europee, cominciando in giugno (giocando ogni 3 giorni) a stento si riuscirebbe a finire entro l’ultima settimana di luglio. Per la serie B ma sopratutto per la seire C che è più lungo il playoff quando finisce in agosto?! Poi per legge ci sarebbero 36 giorni di ferie (annui), che difficilmente possono essere considerati nel periodo di quarantena, discorso analogo per la pausa tra una stagione e l’altra…in queste condinzioni non si riuscirebbe a cominciare il campionato prima della metà di settembre! O questa stagione viene annullata, oppure soluzioni intermedie come serie A e serie B a 22, con inizio come fanno in tutti gli altri campionati nella seconda settimana di agosto, è già quasi si sono recuperate le 4 giornate di campionato aggiuntive per le 22 squadre, o al massimo un turno infrassettimanale in più.

    Rispondi
  • 29/03/2020 in 22:11
    Permalink

    A prescindere da quello che sta succedendo a livello umano (abito in valle seriana) Ritengo sia un campionato da abortire, e comunque da invalidare. Non comprendo il perche’ si debba giocare a tutti I costi per Lazio e Benevento e comunque perche’ giocare fino a Luglio. Fossi la Spal non accetterei mai nessuna soluzione all’infuori della ripartenza a settembre per un nuovo campionato di serie A. A 20 o22 squadre. Il 4 Marzo ho perso mia madre causa coronavirus, e non posso piu’ rivederla. Questi sono I veri problemi gravi. Capito Gravina?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *