CALCIO: Spadafora e Gravina sperano ripresa il 3 maggio

Per chiudere i campionati entro il 30 giugno

Arrivano le prime dichiarazioni del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e del Presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, dopo la comunicazione ufficiale dell’UEFA di rinviare le fasi finali degli Europei di un anno, quindi a giugno 2021. Entrambi hanno lasciato spazio alla possibilità di riprendere il campionati professionistici il 3 maggio, con le prime gare a porte chiuse. In questo caso la stagione si chiuderebbe regolarmente entro il 30 giugno, date ovviamente condizionate dalla possibilità di una repentina e consistente regressione dei contagi dal Covid-19. In questo momento è doveroso ribadire trattarsi unicamente di un’ipotesi, forse anche dettata da un pizzico di eccessivo ottimismo, ma che se dovesse trasformarsi in realtà dimostrerebbe come le misure adottate per combattere il Coronavirus avrebbero prodotto gli esiti auspicati, anche grazie al contributo dell’intera Nazione. In caso di stop prolungato resta sempre aperta la via, osteggiata da molte società, di ridurre il numero delle gare e procedere all’assegnazione di titoli, promozioni e retrocessioni attraverso play-off e play-out. Da escludere la possibilità di portare l’organico della serie A a 22 squadre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *