Caldo: oggi disagio moderato in città. Sabato Ferrara era la capitale del caldo – VIDEO INCENDIO

26 giugno – “Debole disagio bioclimatico sulla costa e sulle aree di pianura, disagio moderato limitatamente ai capoluoghi. Possibilità di rovesci durante la giornata, ma non significativi dal punto di vista della criticità idrogeologica per temporali”.

E’ quanto prevede l’allerta meteo emessa ieri da Arpae e Regione Emilia-Romagna e valida dalle 0 alle 24 di lunedì. Prevista un’attenuazione dei fenomeni nelle successive 48 ore.

24 giugno – ore 19 – Ferrara capitale del caldo e oggi è stata la città più rovente d’Italia. A dirlo i dati dell’Aeronautica militare.

Preoccupazione, intanto, oggi pomeriggio, per un mega incendio alle porte della città. Intanto la protezione civile ha lanciato l’allerta per i temporali previsti per domenica.

 

 

L’Italia è nella morsa del caldo. Il record è a Ferrara, dove – secondo i dati dell’Aeronautica militare – la temperatura percepita è di 49 gradi, anche se il termometro segna 37. Seconda Termoli in Molise, terza Capo Frasca in Sardegna con 44 gradi percepiti. La città estense quindi è la città più rovente dello stivale e c’è apprensione per anziani, bambini e malati.

Salvo imprevisti, da domani un po’ di fresco dovrebbe attraversare il Nord e sfiorerà il Centro con temporali e un sensibile calo delle temperature. Si tratta del primo degli impulsi perturbarici che si avvicenderanno durante la prossima settimana.

La Protezione civile dell’Emilia Romagna, intanto, ha emesso un’allerta ‘gialla’ dalla mezzanotte fino alle ore 24 di domenica per temporali forti sulla pianura. A metà giornata circa la perturbazione dovrebbe transitare sul ferrarese. Pioggia attesa come in poche altre occasioni dagli agricoltori.

Coldiretti stima che la siccità avrebbe colpito i due terzi del territorio italiano, per danni stimati in oltre un miliardo di euro.

Danni ingenti, sabato pomeriggio, nel campo di grano andato a fuoco, attorno alle 17, tra Barco e Pontelagoscuro, alle porte di Ferrara. Un mega-incendio la cui colonna di fumo ha allarmato diversi ferraresi che su Facebook, come dimostrano queste foto e i video, si sono chiesti di cosa si trattasse. Tre squadre dei vigili del fuoco hanno tentato di domare le fiamme, compito non facile viste le temperature roventi di queste ore. Incerte le cause del rogo.

La crisi idrica, nel frattempo, da vicino circa 16 milioni di persone residenti nelle regioni e nelle province più a rischio. Nei soli tre mesi primaverili sono mancati all’appello ben 20 miliardi di metri cubi d’acqua su tutto il territorio nazionale e per questo molte regioni e comuni stanno dichiarando lo stato di emergenza. Massima attenzione da parte della Regione Emilia Romagna a una delle colture più colpite dalla crisi idrica in corso, quella del pomodoro da industria. L’impegno è stato confermato da Simona Caselli, assessore regionale all’Agricoltura, in un incontro con il comitato di coordinamento dell’OI (Organizzazione Interprofessionale) Pomodoro da industria del Nord Italia. All’ordine del giorno la grave siccità che sta interessando la parte occidentale della regione e, in particolare, i territori di Parma e Piacenza, per i quali è stato proclamato dal Governo lo stato di emergenza idrica.

caldoOre 17 – L’Italia è nella morsa del caldo: il record è a Ferrara, dove – secondo dati dell’Aeronautica militare – la temperatura percepita è di 49 gradi, anche se il termometro segna 37.

Seconda è Termoli, in Molise, dove la sensazione di calore è di 46 gradi, ma quelli effettivi sono 30. Terza è Capo Frasca in Sardegna, dove a fronte di 37 gradi reali se ne percepiscono 44.

In 15 regioni, dal Piemonte alla Sicilia, ci sono località dove si boccheggia con temperature avvertite dalla popolazione, per effetto dell’umidità e dei venti, pari o superiori a 40 gradi.

Foto tratta da Facebook

Campo di grano a fuoco, attorno alle 17, tra Barco e Pontelagoscuro, alle porte di Ferrara.

Un mega-incendio la cui colonna di fumo ha allarmato diversi ferraresi che su Facebook, come dimostrano queste foto, si sono chiesti di cosa si trattasse.

Tre squadre dei vigili del fuoco stanno domando le fiamme, compito non facile viste le temperature roventi di queste ore. Incerte le cause del rogo.

Foto tratta da Facebook

Un pensiero su “Caldo: oggi disagio moderato in città. Sabato Ferrara era la capitale del caldo – VIDEO INCENDIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *