Caldo e temperature estreme: diramata una nuova allerta

Si conferma in Emilia-Romagna, in particolare sulle zone della bassa collina e della pianura centrale, l’allerta di Protezione Civile e Arpae per temperature estreme attese, lunedì supereranno i 37 gradi e nel ferrarese, le temperature percepite supereranno ancora i 40 gradi.

Nel dettaglio, l’allerta è di colore arancione per l’intera area centrale della regione fino alla bassa collina e alla pianura piacentina e parmense e a quella romagnola.

Previste punte di 39 gradi sulle aree di bassa collina e di pianura; nel corso della giornata – viene evidenziato – si prevedono anche brevi rovesci o temporali sulle aree dei rilievi appenninici centro-occidentali, con possibili effetti e danni associati, riporta la nota.

 

-AGGIORNAMENTO SABATO 23 LUGLIO- Caldo e siccità: diramata una nuova allerta

Continua il grande caldo in tutta Italia.

Si registra un lieve calo nelle punte massime, tuttavia in Emilia-Romagna persistono temperature diffusamente attorno a 37 gradi su zone di bassa collina e pianura, ad eccezione della costa.

Per questo motivo prosegue l’allerta di protezione civile e Arpae per il caldo nella zona centrale della regione, fino alla bassa collina e alla pianura piacentina e parmense.

Sulle zone di pianura centro-occidentali, le temperature raggiungeranno i 38 gradi.

Si segnala tuttavia la possibilità di brevi temporali sparsi in transito a ridosso del Po nelle prime ore di domenica e lungo il crinale appenninico durante il pomeriggio, con possibili effetti e danni associati.

Condizioni che non migliorano la grave situazione della siccità, in tutti i fiumi del bacino padano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.