“Cambiamo la giustizia”: il comitato del “sì” spiega le proprie motivazioni

Il 12 giugno, l’Italia è chiamata al voto per cinque referendum abrogativi, legati al tema della giustizia.

Le urne saranno aperte dalle 7.00 alle 23.00 e chi vorrà mantenere in vigore le attuali norme voterà “no”, mentre per cancellarle sarà necessario sceglere “sì”.

Per la validità del voto, è necessario che si rechino alle urne almeno il 50% + 1 degli aventi diritto al voto.

La Lega è promotrice del “sì” e nella mattinata di sabato 4 giugno, ha tenuto un incontro – presso i giardini del Grattacielo – che ha messo a confronto il consigliere regionale della Lega Fabio Bergamini, l’avvocato penalista Carlo Bergamasco ed il Sen. Andrea Ostellari, presidente Commissione Giustizia Senato, moderati dal referente provinciale della Lega Davide Bergamini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.