Camera di Commercio, vince il sì delle forze economiche per andare con Ravenna

La Camera di Commercio di Ferrara si fonde con Ravenna. Il voto per la fusione è avvenuto questa mattina, nell’ente camerale di largo Castello. Di seguito riportiamo il commento del direttore di uno dei soggetti che rappresentano il tessuto economico della città e che ha avuto diritto di voto, Ascom Confcommercio. Davide Urban, alla fine del voto ha commentato così: “Maggioranza qualificata dei 2/3, 21 voti favorevoli! Abbiamo scelto! abbiamo deciso! Nell’interesse delle nostre imprese e del nostro territorio, in consiglio camerale abbiamo votato l’orientamento per l’unione con la camera di commercio di Ravenna. Ascom Confcommercio, Cna, Confesercenti, Lega Coop Confcooperative, Confagricoltura, Cia Coldiretti le Organizzazioni Sindacali i rappresentanti del sistema bancario, dei consumatori, dei professionisti hanno appoggiato e sostenuto la fusione tra Ferrara e Ravenna. Agganciamo la locomotiva del Turismo (insieme facciamo oltre 8 milioni di presenze) le risorse e le opportunità di uno dei più importanti porti commerciali e turistici italiani, valorizziamo le risorse del turismo e del Delta del Po. Stringiamo alleanze con il settore della chimica.

Il direttore di Ascom Ferrara, Davide Urban

Una maggioranza associativa precisa una maggioranza di consiglio qualificata, che porterà alla costituzione di una della camera più importante e strategiche del territorio. Oltre 90 mila imprese una grande forza di idee, di proposte ed opportunità per il futuro!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *