Cannabis, i ferraresi: “Meglio liberalizzarla” – INTERVISTE

Slitta a settembre il voto del disegno di legge per la liberalizzazione dell’uso della Cannabis, proposto da Benedetto Della Vedova ma realizzato con l’appoggio di parlamentari di diversi schieramenti, fra i quali la Sinistra Italiana, il Movimento Cinque Stelle, il Gruppo Misto e anche alcuni di Forza Italia.

 

 

Il provvedimento, alla Camera, conta già 221 parlamentari che lo voterebbero. Un record se si pensa alla storia del nostro Paese. Il disegno di legge se passasse così come pensato inoltre consentirebbe la possibilità di avere nella propria abitazione cinque piante di cannabis, girare liberamente con cinque grammi di sostanza che salirebbe a 15 se si rimane in casa. Il provvedimento tuttavia spacca al suo interno il Pd, l’Ncd di Alfano, per la quasi totalità dei rappresentanti, si mostra contrario e Forza Italia, per voce di Renato Brunetta, annuncia una battaglia durissima, tanto che sono stati presentati quasi 2mila emendamenti per allungare i tempi che portano al voto.

Sulla liberalizzazione della Cannabis intanto Roberto Saviano si è espresso a favore. Per l’autore di “Gomorra” infatti il sì al provvedimento stroncherebbe il giro di affari che oggi hanno le organizzazioni criminali. I ferraresi, invece, come vedono questo provvedimento? Noi di Telestense glielo abbiamo chiesto direttamente ed ecco le risposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *