CANOA CLUB: doppio trionfo per la Bertoncelli

Ai Campionati Italiani slalom di Mezzana

In questo fine settimana si è svolto a Mezzana nella splendida cornice della Val di Sole il Campionato Italiano Junior di canoa Slalom in concomitanza con la gara Internazionale che ha richiamato atleti dalla Repubblica Ceca fino al Galles per svolgere una competizione sulle rapide del fiume Noce già scenario di gare per la Coppa del Mondo e i Mondiali.

Il Canoa Club Ferrara si è presentato con i suoi migliori atleti in trasferta dal giovedì precedente alla gara per preparare al meglio questo appuntamento.

Di particolare rilievo i risultati di Marta Bertoncelli che vince in ben due specialità sia nel Kayak monoposto che nella Canadese monoposto, vincendo qualifiche e finali, nonché i relativi due titoli Italiani Junior, dimostrando così di attraversare uno straordinario periodo di ottima forma, guadagnando fiducia per i prossimi campionati del Mondo junior che si terranno a Bratislava dal 18 al 23 Luglio.

La coppia Francesca Malaguti e Marcello Semenza conquista l’oro e il titolo di Campioni Italiani per la canadese mista.

Nella gara internazionale Senior sono invece la coppia storica Luca Carlini e Dino Koco a conquistare l’oro con due manche di spessore, semifinale e finale di tutto rispetto.

Altri risultati di rilievo il terzo posto di Carolina Massarenti e il secondo posto nella gara a squadre ragazze che per un soffio perdono il titolo italiano di categoria.

“Marta è stata super e ha confermato la sua supremazia sul suolo Italiano e straniero, un risultato il suo di grande orgoglio per tutto il Canoa Club Ferrara.” spiega Paolo Borghi allenatore della squadra “In effetti puntavamo a conquistare quattro o cinque Titoli Italiani e siamo tornati a casa con tre ori. Ritengo pertanto un risultato appena sufficiente. Ora è necessario ridare fiducia a chi non è riuscito ad esprimere il suo potenziale in vista delle prossime gare Mondiali e Europei. E’ vero, non sempre può andar bene, soprattutto in uno sport di situazione come la canoa slalom ma ciò deve essere di stimolo per crescere ancora.”

Nelle foto: Squadra Slalom e Marta Bertoncelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *