CANOA CLUB NEL WEEL-END IL MEMORIAL HANDYKAYAK

A Vigarano Sport, arte e inclusione protagoniste del trentennale appuntamento

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa hanno preso parte il Sindaco di Ferrara Alan Fabbri, il Sindaco di Vigarano Mainarda Davide Bergamini e l’Assessore comunale allo sport Andrea Maggi, insieme al Presidente del Canoa Club Ferrara Mauro Borghi, lo scultore cieco Felice Tagliaferri e l’olimpionica Marta
Bertoncelli. Mauro Borghi ha illustrato, alle tante personalità di spicco del mondo dello sport, della disabilità e della politica, il programma del Memorial, che prenderà simbolicamente il via venerdì con l’inaugurazione, in presenza del Sindaco Davide Bergamini, dell’opera dello scultore cieco Felice Tagliaferri “ULISSE il viaggio della vita”. Dono in ricordo di tutte le persone che, trent’anni fa, hanno avuto ruolo fondamentale per la
crescita dello sport paralimpico. Si entra nel vivo del cartellone delle iniziative da sabato, giornata che sarà dedicata alla memoria del primo
campionato italiano di Handykayak, organizzato dal Canoa Club Ferrara nel 1990. Un evento che ha segnato una tappa decisiva nello sport paralimpico. Il programma di sabato prevede la tavola rotonda “Sport- Turismo, disabilità e PNRR” cui prenderanno parte personaggi illustri dello sport, della disabilità, della salute, della politica e del turismo accessibile. Nel pomeriggio si potrà assistere alla dimostrazione di vari sport paralimpici acquatici, con tanti atleti presenti. Domenica le strade di Vigarano diventeranno scenario della “Stracarrozzina 2022”. Anche questa manifestazione venne svolta proprio a Ferrara nel 1990, quando tantissime persone, con o senza disabilità, sfilarono per le vie, tutte seduti in carrozzina. Dopo 30 anni il ritrovo sarà in Piazza delle Repubblica a Vigarano Mainarda. Tutti insieme in carrozzina per raggiungere, dopo qualche chilometro, l’Oasi di
Vigarano Pieve, teatro di questi tre giorni di festa.
“Il Memorial arriva con due anni di ritardo a causa della pandemia” spiega Mauro Borghi “ma la volontà di riunire chi trent’anni fa c’era, non si è mai persa. In questo momento il pensiero va al presidente e mio caro amico Luca Bertoncelli. Lui voleva fortemente organizzare questa manifestazione e in questi tre giorni festeggeremo anche in sua memoria. Ringrazio tutte le autorità presenti e lo scultore Felice Tagliaferri per la meravigliosa opera che abbiamo avuto l’onore di ricevere in dono.”

MEMORIAL HANDYKAYAKFOTO: di Andrea Gallesini del Foto club di Vigarano che gentilmente ha offerto il sevizio fotografico della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.