Il Canoa Club primeggia in Europa

Anche nelle gare di Merano, sul Passirio, la squadra ferrarese, si conferma ai vertici continentali

Risultati di grande spessore questo weekend per il Canoa Club Ferrara che a Merano sul fiume Passirio ha partecipato ai Campionati Italiani Junior 2018, ma anche la 63° edizione della tradizionale International Race organizzata dallo Sportclub Merano.
Due giorni durante i quali gli specialisti delle “paline” si sono sfidati l’uno contro l’altro a caccia di medaglie e di un posto nella squadra azzurra che parteciperà ai prossimi Campionati Mondiali a Ivrea. La gara infatti è stata un importante appuntamento per le categorie giovanili in ottica tricolore, ma appunto anche per mettere nero su bianco i nomi degli azzurri che sfideranno il resto del mondo nel campionato iridato junior tra poco più di un mese.
Folto il gruppo dei partecipanti affiancati in gara da molti big internazionali provenienti oltre che dall’Europa anche dalla Nuova Zelanda, Australia e Iran.
Non poteva mancare la squadra del Canoa Club Ferrara con i cinque protagonisti del progetto “un biglietto per Tokyo: diventare grandi attraverso lo sport” , sostenuto dal main sponsor Menicom Occhio per Occhio.
Nato per far crescere questi cinque giovanissimi ferraresi ormai protagonisti della scena italiana.
Venendo alle gare, In campo femminile anche questi Campionati Italiani Junior sono stati letteralmente dominati dalle ragazze estensi che nella specialità del Kayak hanno coperto l’intero podio. Per il terzo anno consecutivo Marta Bertoncelli si conferma Campionessa Italiana accompagnata sul podio dalle amiche Elena Borghi distanziata di pochissimo e da Francesca Malaguti. Le tre ferraresi hanno fatto il vuoto dietro di loro anche nella gara a squadre dove hanno bissato il tricolore. Non contente nella specialità della Canadese le estensi hanno ancora dominato la gara conquistando il titolo italiano con Elena Borghi e l’argento con Marta Bertoncelli relegando al gradino più basso la forte pagaiatrice del Subiaco. Francesca Malaguti si mette al collo anche lei la terza medaglia conquistando un altro argento nella specialità del C2 misto in coppia con Marcello Semenza.
Peccato per Nicholas Bini, il quinto componente del gruppo che chiude il suo campionato al sesto posto nel Kayak una gara dominata dagli atleti di casa che hanno fatto man bassa sul podio.
Concluso il campionato italiano è staccato i pass per le selezioni azzurre, le atlete e gli atleti estensi hanno partecipato alla International Race valida come world ranking dove gli atleti hanno gareggiato senza distinzioni di categorie.  Nicholas resta fuori dalle semifinali per un solo posto, mentre la coppia Marcello e Francesca vincono il C2 misto. Marta conquista una grande vittoria nella canadese monoposto davanti alle avversarie della Slovacchia e Slovenia, mentre Elena chiude al  7° posto. Ancora nella specialità del Kayak Marta in grande forma conquista un argento a soli 33 centesimi dietro alla vincitrice tedesca ma relegando al bronzo la pluricampionessa  austriaca Lisa Laithner. “Il weekend end di gare è iniziato con un brutto imprevisto – commenta l’allenatore estense Paolo Borghi – ma la squadra ha reagito alla grande conquistando successi. Questo è l’ulteriore prova che ciò che gira attorno agli atleti funziona, dandoci serenità per i prossimi appuntamenti. Sono molto felice che Marta abbia ritrovato se stessa. Bravi anche Nicholas, Francesca e Marcello che stanno lavorando molto bene.”

Nella foto da sx: Francesca Malaguti, Marcello Semenza, Marta Bertoncelli, Elena Borghi e l’allenatore Paolo Borghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *