Capelli bruciati da colorazione low cost. Parrucchiere cinese denunciato

capelli
I capelli dopo il trattamento

Capelli bruciati dopo la tinta low cost, ferrarese denuncia parrucchiere cinese.

Brutta avventura per una signora ferrarese che l’ultimo dell’anno ha deciso di farsi il colore in un salone low cost di parrucchieri cinesi. I capelli le sono stati completamente bruciati e ora dovrà rasarsi a zero.

Costretta a tagliarsi i capelli,  i medici le consigliano di rasarsi a zero, bruciati dopo una tinta sbagliata in un negozio low cost. È accaduto ad una signora ferrarese che la mattina del 31dicembre, in vista della serata di Capodanno, ha deciso di recarsi presso un parrucchiere cinese che si trova in città. La donna, dopo essere stata costretta a recarsi al pronto soccorso per il bruciore e la violenta rinite e congiuntivite seguite al trattamento, ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri ma ha anche scelto di rendere pubblica la sua disavventura per mettere in guardia dai trattamenti low cost, sempre più diffusi. Conoscendo già il negozio e invogliata infatti dai prezzi più che contenuti, la signora si è presentata presso il parrucchiere chiedendo un trattamento schiarente, la tinta e il taglio.

Peccato che il prodotto schiarente, racconta la donna, le sia stato lasciato in testa per quasi un’ora, a fronte dei 10-15 minuti che capelli1erano necessari. Nonostante avesse chiesto più volte, avvertendo un forte bruciore, l’attenzione dei parrucchieri questi, indaffarati con una ventina di clienti e in grossa difficoltà a capire l’italiano, le hanno sciacquato la testa quando ormai era troppo tardi. I suoi capelli, che arrivavano all’incirca all’altezza delle spalle, sono stati completamente bruciati ed è stato necessario tagliargli lasciando poco più di un cm. La donna sconvolta da quanto le stava accadendo ha deciso di non lasciar perdere anche perché ancora oggi è costretta a sottoporsi ad una terapia farmacologica prescrittale dai medici del Pronto Soccorso i quali le hanno dato una prognosi di 20 giorni e le hanno consigliato di rasarsi a zero per evitare il protrarsi dell’eritema cutaneo che il prodotto le ha provocato.

Ma il suo non è l’unico caso, in questi giorni su facebook starebbe girando la foto di un’altra ragazza che mostra la capigliatura rovinata da un tinta sbagliata, sempre in un parrucchiere low cost cinese.

 [flv image=”https://www.telestense.it/img-video/capelli-bruciati-ok.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/capelli-bruciati-ok_20150129124940.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *