Maxi-sequestro di droga: più di 11 chili trovati sull’armadio – VIDEO

 

Maxi-sequestro di droga, ieri a Ferrara: più di 11 chili di sostanza stupefacente trovati nella casa dell’arrestato.

Ora si indaga per risalire alla provenienza della merce illegale e a quale mercato era destinata.

 


 

68 ovuli, 16 panetti e 12 confezioni di haschish (alcuni occultati in palloncini di gomma per attenuarne l’odore) per più di nove chili di sostanza stupefacente, e tre confezioni di marijuana per un peso totale di due chili e tre etti.

Questo era contenuto in una valigia trovata dai carabinieri di Ferrara su un’armadio, domenica a metà pomeriggio, in un’abitazione in corso Porta Po a Ferrara dove abitano un uomo di origine tunisina di 32 anni, con precedenti con la giustizia per reati legati al mondo della droga, e una donna di 23 anni incensurata.

La perquisizione domiciliare è scattata dopo che un carabiniere, attorno alle 15, ha sentito un forte odore di haschish provenire dai vestiti dell’uomo mentre camminava in via Barlaam, fermato per un controllo da una pattuglia. Sprovvisto di documenti e di cellulare, nelle tasche del 32enne sono state trovate delle briciole di haschish. Insospettiti, i militari hanno fatto scattare la perquisizione che ha portato al rinvenimento e all’arresto dell’uomo per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

A Ferrara dal 2011, disoccupato, ora gli inquirenti cercheranno di capire la provenizienza della droga e a chi era destinata. Se venduta tutta sul mercato illegale della droga, la merce avrebbe potuto fruttare tra i 100 e 110 mila euro.

“In città e provincia sarebbero aumentati i sequestri di sostanza stupefacente anche grazie all’aumento dei controlli da parte delle forze dell’ordine”, è stato detto dal tenente colonnello dei Carabinieri di Ferrara, Marco De Martino, e “questa operazione è tra le più ingenti degli ultimi anni”, ha poi sottolineato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *