Carabinieri: bilancio del 2014. La grande maggioranza dei reati è contro il patrimonio

carabinieri-macch-pp1Oggi i carabinieri di Ferrara hanno diffuso un bilancio dell’attività svolta nel corso del 2014: complessivamente, dice il consuntivo diffuso dal Comando Provinciale d Ferrara. i dati sulla criminalità in provincia evidenziano una lieve contrazione, pari all’1,4% circa, almeno per quanto rguarda i delitti su cui hanno proceduto direttamente gli uomini dell’’Arma.

Nel complesso, i reati contro il patrimonio hanno costituito nel 2014 la grande maggioranza dei reati commessi: oltre il 60%. Naturalmente, si tratta del tipo di reato che maggiormente determina allarme sociale.

Tuttavia aumentano in maniera consistente i reati scoperti, in crescita del 14% rispetto al 2013. Per quanto riguarda le rapine, il loro numero è complessivamente aumentato, ma sono diminuite drasticamente le rapine in banca e in esercizi commerciali.

I carabinieri nel corso del 2014 hanno mantenuto ad elevati livelli la propria attività di repressione del crimine: a fine anno, si contano 320 arresti e 2550 denunce in stato di libertà: nello stesso periodo, sono aumentati arresti e denunce a carico di persone di origine straniera.

Un 2014 a luci ed ombre, quindi, in cui sono aumentati i furti in abitazione, ma sono diminuiti scippi, furti in esercizi commerciali e furti di auto.

Per i carabinieri è stato un anno di grande impegno: da qui il ringraziamento del comandante dei Carabinieri di Ferrara agli uomini dell’arma che operano sul territorio, ma anche ai rappresentanti delle istituzioni e delle altre forze dlel’ordine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.