Carabinieri donano generi alimentari ferraresi all’orfanotrofio “SOS Children” in Kosovo

pristina

“Ogni piccola cosa significa tanto per noi”.

Con queste parole la Direttrice dell’Orfanotrofio “SOS Children” di Pristina, Nezahat Ramadani Salihu, ha accolto la donazione, che si è stata compiuta alla presenza  dell’Ordinario Militare per l’Italia, Santo Marcianò, giunto in Kosovo per la visita pastorale al contingente italiano in occasione del Natale.

Monsignor Marcianò ha voluto unirsi nell’impegno consegnando nelle mani della direttrice una propria offerta. ​All’attività ha contribuito anche l’azienda Valfrutta di Codigoro, rappresentata da Fabrizio Fini, che ha donato tre bancali di derrate alimentari.

carabinieriLa donazione è stata svolta nell’ambito delle attività Cimic del Reparto Carabinieri MSU di Pristina, comandato dal col. Paolo Coletta. L’Orfanotrofio ospita attualmente 100 bambini e ragazzi da 0 a 24 anni. La struttura si sostiene con i proventi degli ospiti paganti e con le donazioni delle ONLUS di tutto il Mondo che pervengono tramite la sede centrale dell’organizzazione in Vienna.

La donazione è stata possibile grazie all’impegno dell’ANC di Ferrara, del comando provinciale carabinieri di Ferrara e del V reggimento “Emilia Romagna” di Bologna che ha trasportato la merce da Codigoro a Livorno per l’imbarco all’aeroporto di Pisa per il trasporto in Kosovo.

kosovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *