False operatrici società luce e gas truffano anziani: denunciati

Diverse le querele di voghieresi che hanno spinto, questa mattina, i carabinieri a idendificare e denunciare tre donne ritenute responsabili di truffa aggravata ai danni di persone anziane.

Donne che si sono finte procacciatrici d’affari “porta a porta”, la settimana scorsa, si sarebbero presentate nelle abitazioni di alcuni cittadini di Voghiera, qualificandosi come dipendenti di società note di fornitura di energia elettrica e di gas.

Obiettivo delle tre far sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura, proponevano agli anziani delle formule molto vantaggiose a cui sarebbe seguita, dopo la stipula del contrato, un “bonus covid” dell’importo di 90 euro.

Quattro pensionati ignari si sarebbero fatti raggirare dalle venditrici, salvo poi rendersi contro della truffa e presentarsi in caserma per formalizzare la querela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *