Carcere di Ferrara più ‘digitale’ grazie a donazione di postazioni computer rinnovata l’aula di informatica

Favorire i progetti di inclusione sociale ed incrementare le attività formative e didattiche per i detenuti della Casa Circondariale “C. Satta” di Ferrara sarà ancora più possibile grazie ad una donazione di computer da parte dell’Associazione “Afrika Twende – ODV” di Ferrara, di cui è Presidente Vanni Falchetti.

Il Presidente della “Afrika Twende” – ODV, con grande attenzione e generosità, ha consentito di ammodernare l’Aula informatica ”Fabio Falchetti” presso l’Area Pedagogica della Casa Circondariale. L’Aula informatica è stata creata diversi anni con la prima donazione di computer da parte di Vanni Falchetti, ma è stata ulteriormente rinnovata sempre con generoso impulso dell’associazione. L’Associazione “Africa Twende Odv”, in collaborazione con l’Azienda di informatica Esse.ti, si occuperà anche della manutenzione dell’Aula informatica per garantirne la perfetta funzionalità.

La nuova aula informatica “Fabio Falchetti” favorisce l’approccio delle persone in esecuzione penale con le nuove tecnologie e, quindi, l’apprendimento e lo sviluppo delle conoscenze informatiche che possono costituire un’ opportunità per preparare il proprio reinserimento. In una società ormai fortemente digitalizzata, grande è il compiacimento per l’iniziativa trattamentale atteso che le nuove ed implementate postazioni pc consentiranno, ancora di più che prima, ai detenuti di fruire di momenti formativi e professionalizzanti come nei dettami di rieducazione e risocializzazione della Carta costituzionale, consentendo ai ristretti di acquisire competenze utili che sostengano ed agevolino il percorso rieducativo dei ristretti ed il loro reinserimento nella società a fine pena. La donazione dell’Associazione accresce l’impegno nel raggiungimento dell’obiettivo costituzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *