Carcere via Arginone, Ferraresi (M5S): “Sei agenti in arrivo”

“Non è la soluzione a tutti i problemi, ma un primo passo concreto”.

Così Vittorio Ferraresi, deputato del MoVimento 5 Stelle, annuncia le disposizioni di mobilità del 180esimo corso (che terminerà a fine luglio) che porteranno all’arrivo di sei nuovi agenti di Polizia Penitenziaria per l’Arginone nei primi giorni di agosto.

“Da tempo mi interesso personalmente alle vicende che riguardano il carcere di Ferrara – sottolinea Ferraresi – in cui ho avuto modo di confrontarmi all’interno della struttura con la direzione e le persone che vivono la quotidianità della struttura. Gli appelli dell’ultimo periodo, sono campanelli di allarme che non possono essere ignorati. Ecco perché è fondamentale arrivare a passi concreti, come quello che ho fatto sollecitando personalmente la vicenda presso il Ministero della Giustizia”.

Il deputato M5S intende sottolineare che serviranno nuovi passi per migliorare le condizioni di chi vive e lavora all’interno dell’Arginone. “Sei agenti possono rendere più sicura la situazione – aggiunge Ferraresi – ma non bastano. Come MoVimento 5 Stelle ci attendiamo attenzione ed un aiuto maggiore per il carcere di Ferrara. Mi è stato confermato inoltre che arriverà un agente a sostituire un pensionamento a metà maggio. Teniamo monitorata la situazione, l’attenzione resta e deve restare alta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.