Carice, una banca locale in salute – INTERVISTE

02 carice

Un utile netto di quasi 5 milioni di euro e anche quest’anno, nonostante la crisi, nonostante continuino gli effetti del sisma, un dividendo per i soci, ossia i possessori di azioni, dello 0,12, lo stesso rendimento registrato nel 2013.

Sono numeri che confermano lo stato di salute della Cassa di Risparmio di Cento che martedì 28 aprile, alla Pandurera , ha tenuto l’assemblea dei soci che ha votato il bilancio della banca del 2014. Un risultato soddisfacente sostiene la dirigenza, frutto di un lavoro iniziato molti anni addietro, e cioè da quando Carice, 24 anni fa, è diventata una spa. Nel solo 2014 Carice ha infatti registrato mille soci in più arrivando a oltre 9mila persone azioniste della banca di Cento, che non è più solo l’istituto esclusvio del tessuto economico della città del Guercino. Cinque filiali a Ferrara e diversi investimenti nella cultura estense, con il palio, lo sport, con il Cus e Ferrara Fiere.

Nel corso dell’assemblea non sono mancate le contestazioni. I piccoli azionisti, rappresentati dal presidente Marco Mattarelli, hanno votato contro il bilancio consuntivo della banca motivando il ‘no’ con il fatto che i piccoli azionisti sono fuori dalle decisioni del cda dal 2010.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/02 carice.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/02-carice_20150429182132.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.