Carife contro Murolo: sequestro da 25 milioni di euro

Murolo

Ad ordinarlo è stato il Tribunale di Bologna.

Il Tribunale ordinario di Bologna, ha accolto il ricorso della Cassa di Risparmio di Ferrara contro l’ex Direttore Generale Gennaro Murolo e autorizzato con ordinanza del 6 novembre scorso il sequestro conservativo dei beni mobili e immobili dell’ex DG della banca per un valore di 25.000.000 di euro.

La cassa di Risparmio di Ferrara ha chiesto e ottenuto dal Tribunale di Bologna l’autorizzazione al sequestro conservativo di beni mobili e immobili per un valore fino a 25 milioni di euro nei confronti dell’ex DG Gennaro Murolo. Il ricorso che rappresenta un indubbio successo dell’amministrazione straordinaria della Banca, decisa a fine maggio da Bankitalia, con l’invio dei Commissari straordinari e dunque con il commissariamento dell’Istituto di credito ferrarese, mette le mani avanti nella ipotetica richiesta di risarcimento nei confronti di Murolo per i danni che la Banca avrebbe subito nel corso della gestione dell’ex DG.

A sostegno della richiesta cautelare, Carife, avrebbe lamentato diverse violazioni da parte dell’ex DG, chiamando in causa una serie di mancanze relative agli obblighi imposti dalle delicate mansioni connesse al suo incarico e attinenti sia alla diligenza professionale che alla lealtà nei confronti della Cassa.

In particolare Carife attribuirebbe a Murolo di avere sia raccolto che fornito al CDA di allora, informazioni inadeguate alla erogazione del credito nella vicenda dei fondi Vegagest (Aster e Calatrava) e di avere trasmesso informazioni fuorvianti, al punto da determinare un danno per la banca quantificato in circa 130 milioni di euro. Comportamenti accertati anche in sede penale, come rileva il ricorso, nel processo contro Murolo e alcuni imprenditori milanesi, per concorso in truffa continuata ed aggravata dalla gravità del danno e dall’abuso di prestazioni d’opera ai danni di Carife. Processo, ricordiamo, che si è concluso in primo grado con una prima sentenza di condanna di Murolo a tre anni di reclusione e 3000 euro di multa.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *