Carife: Lega Nord si rivolge a Mattarella

Alan Fabbri, capogruppo lega Nord E-R
Alan Fabbri, capogruppo lega Nord E-R

La Lega Nord di Ferrara ha portato il caso-Carife al Quirinale, invocando l’intervento del presidente della Repubblica Mattarella per “scorporare la banca dal decreto 183 e salvare i risparmi dei ferraresi”, visto che “Cassa di Risparmio di Ferrara aveva già in essere un percorso che avrebbe salvato azionisti e obbligazionisti”.

Ad inviare il dossier è stato il capogruppo regionale Alan Fabbri. Nella ricostruzione, si sostiene che Banca d’Italia non poteva non sapere, ma dal 30 luglio in poi (data dell’assemblea straordinaria che ha deliberato l’aumento di capitale di 300milioni) le colpe – secondo Fabbri – sarebbero solo ed esclusivamente del governo si è piegato all’Unione europea, sacrificando milioni di euro di patrimonio e desertificando l’economia dei nostri territori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *