Carife: rivalutata dal decreto Imu Bankitalia

carife

Tra le banche che beneficeranno del decreto che rivaluta le quote della Banca d’Italia c’è anche la Cassa di risparmio di Ferrara. Anche l’istituto di credito di Ferrara infatti è detentore di una quota – sia pur minima – del capitale della Banca centrale.

Carife detiene 949 quote di Bankitalia; se si considera che il capitale della Banca centrale prima del decreto governativo era valutato in 156mila euro, è facile calcolare il valore di quelle 949 quote in circa 493 euro.

Dopo la rivalutazione, che ha portato il valore del capitale della Banca centrale a 7,5 miliardi, quelle 949 assumono un valore pari a 23 milioni e 750mila euro. indubbiamente un incremento importante per il patrimonio complessivo della banca del territorio, viste le enormi difficoltà che ha attraversato in questi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *