Caro-bollette, accordo Hera e Consumatori per rateizzazione

Rateizzazioni estese anche alle bollette multiservizio. L’azienda conferma il proprio impegno a mettere in campo le azioni possibili per sostenere i cittadini in difficoltà

Il Gruppo Hera e le Associazioni dei consumatori dell’Emilia-Romagna Federconsumatori, Adiconsum, Lega Consumatori, Udicon e Cittadinanzattiva hanno condiviso come estendere la tutela delle famiglie in forte difficoltà a causa dell’aumento del prezzo dell’energia.

In particolare, il Gruppo Hera ribadisce il proprio impegno a supportare i clienti con la politica delle rateizzazioni. Già nel 2021, del resto, ne sono state concesse 200.000 ai propri clienti in difficoltà con i pagamenti. La multiutility, inoltre, conferma la possibilità per i propri clienti di rateizzare in 10 mesi per le bollette invernali, senza applicazione di interessi, con la conseguente sospensione delle azioni di distacco. Come anche la possibilità di avere la prima rata pari a solo un terzo della bolletta.

Per tutti i clienti che hanno la bolletta multiservizi la rateizzazione viene estesa anche agli altri servizi, come il servizio idrico.

Inoltre, per le famiglie con importi delle bollette superiori a 1.000 euro, la multiutility è disponibile a valutare richieste di rateizzazioni superiori ai 10 mesi. Per casi particolari, si valuterà anche la rimodulazione di piani di rientro già concessi per i clienti che abbiano la volontà di onorare il debito, sia pure dilazionato nel tempo.

Sono stati inoltre rinforzati tutti i canali di contatto, a partire dagli sportelli cliente e dai call center, attraverso i quali ottenere le rateizzazioni. I numeri verdi, per i clienti domestici 800.999.500 e per i clienti business 800.999.700, sia da telefono fisso che cellulare, sono disponibili dal lunedì al venerdì 8-22 e sabato 8-18. (A cura Ufficio Stampa di Hera)

CARO BOLLETTE, INTESA IMPORTANTE CON HERA. Con l’accordo raggiunto con Hera, è in via di completamento il quadro delle tutele per gli utenti delle multiutilities della regione Emilia Romagna. Le Associazioni dei consumatori esprimono soddisfazione per i contenuti dell’intesa e per il metodo seguito basato sull’ascolto reciproco. In un momento di grande difficoltà per tantissime famiglie avere migliorato le regole di legge sulle rateizzazioni e aver allontanato lo spettro del distacco delle utenze rappresenta un risultato significativo che, per ora non ha precedenti a livello nazionale.

I clienti in difficoltà hanno la possibilità di attivare forme di rateizzazione o piani di rientro prima della scadenza della bolletta (condizione migliorativa rispetto ai provvedimenti del governo che prevede la possibilità di rateizzazione nei confronti di clienti inadempienti, quindi a bolletta scaduta). Per le famiglie con bollette emesse nel mese di dicembre 2021 (anche in questo andando oltre quanto previsto dalla normativa) fino a tutto il mese di aprile 2022, Hera conferma la possibilità di rateizzare le bollette in 10 mesi, senza applicazione degli interessi. Hera conferma inoltre la sua disponibilità a valutare per la prima rata il pagamento pari a un terzo della bolletta (anziché il 50% previsto dalla legge). Per casi particolari (bollette superiori a 1000€), sempre su richiesta del cliente, Hera è disponibile a valutare piani di rateizzazione superiori a 10 mesi, superando pertanto quanto previsto dalla legge.

Questa politica di rateizzazione sarà applicabile anche alle bollette multi servizio (includendo anche i servizi non energy – acqua e rifiuti – in deroga migliorativa della norma).
Le azioni messe in campo a tutela dei clienti, in particolare la concessione di un piano rate, e la possibilità di rinegoziarlo in caso di difficoltà da parte del cliente, rende remota la possibilità di sospensione della fornitura per i clienti virtuosi che hanno la volontà di onorare il debito.

Hera è disponibile a svolgere incontri periodici con le associazioni in cui poter fare il punto della situazione, anche in merito alle evidenze relative all’andamento delle sospensioni. Le associazioni dei consumatori, attraverso i canali dedicati da Hera, avranno la possibilità di offrire agli utenti un servizio di tutela rapido e puntuale.

I risultati ottenuti con le aziende rafforzano nel frattempo l’impegno delle associazioni affinché le istituzioni locali, Regione e Comuni, attivino interventi che allontanino ulteriormente il rischio per le famiglie e gli utenti di rimanere senza forniture di gas e elettricità

(Comunicato Stampa Federconsumatori, Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Lega Consumatori, Udicon Emilia-Romagna)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.